Connect with us

cultura

Roma omaggia Alberto Sordi: è boom di prenotazioni per la mostra del centenario

Pubblicato

il

sordi

Roma omaggia Alberto Sordi: è boom di prenotazioni per la mostra del centenario

È già boom di prenotazioni, oltre 10mila da tutta Italia, per la grande mostra “Il Centenario – Alberto Sordi 1920-2020″ che si terrà dal 7 marzo al 29 giugno nella villa romana dell’attore, aperta al pubblico per la prima volta, per celebrarlo a cento anni dalla nascita. L’esposizione si snoda tra i vari ambienti della casa e del giardino per illustrare la sua vita e la sua carriera, attraverso documenti inediti, oggetti, abiti, fotografie, video, curiosità.

In piazzale Numa Pompilio a Roma, nascosta nel verde di Caracalla si affaccia la leggendaria villa dell’attore, progettata negli Anni Trenta dall’architetto Clemente Busiri Vici: uno scenario eccezionale che permetterà ai visitatori di immergersi nella vita quotidiana, tra le passioni e i segreti di un gigante dello spettacolo ultra-famoso per i suoi film ma poco conosciuto nella dimensione privata.

L’iniziativa offre l’opportunità di rendere omaggio all’arte e alla carriera di un grande artista che ha saputo rappresentare desideri, speranze e amarezze dell’Italia del Novecento. I suoi film e i suoi personaggi sono lo specchio della società dell’epoca raccontata con sottile ironia cogliendone, con profonda leggerezza ma anche ferocia, voli e cadute, speranze e delusioni, altezze e miserie umane, con uno sguardo sempre arguto e geniale.

Alberto Sordi, le immagini della sua carriera

Come ha spiegato il curatore Alessandro Nicosia: “L’obiettivo di questa mostra dedicata al grande Alberto è soprattutto aprire per la prima volta al grande pubblico la Villa rifugio di Sordi, farla conoscere così com’era invariata nel tempo, e ricostruire cronologicamente il suo percorso di uomo e di attore. Proprio per valorizzare la storia di questa casa che diventerà presto un museo, si è cercato di rispettare gli ambienti che sono rimasti intatti dopo la morte dell’attore, cosi’ come lui li aveva voluti e vissuti, facendoli dialogare con la proposta espositiva piena di sorprese e di tanti inediti. Un Sordi speciale, vero: il maestro fu un benefattore, un amante degli animali e delle belle donne, un collezionista d’arte, un fotografo appassionato, un viaggiatore”.

Nella tensostruttura esterna alla Villa in uno spazio aperto gratuitamente al pubblico verrà proiettato un filmato dedicato a Sordi curato da Istituto Luce Cinecittà. Il tutto avrà il suo culmine il 15 giugno con il festeggiamento del compleanno dell’attore, a cui presenzieranno amici e colleghi del mondo dello spettacolo.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)