Connect with us

politica

«Incitamento all’odio». Facebook rimuove il video di Salvini al citofono della famiglia tunisina accusata di spaccio.

Pubblicato

il

«E’ incitamento all’odio»

Il leader della Lega, accompagnato da una sostenitrice, aveva suonato al campanello suscitando proteste. Il social (in ritardo) ha rimosso il video dopo le tante segnalazioni.

Per questa motivazione, a seguito delle numerose segnalazioni ricevute dagli utenti, Facebook ha rimosso il video in cui Matteo Salvini.

Il Fatto

Come ricorderete, aveva suonato al citofono di una famiglia italo tunisina, nel quartiere popolare dei Pilastro a Bologna, insinuando che spacciassero.

Il video, nell’ambito della strategia mediatica della Lega per la volata a sostegno di Lucia Borgonzoni, candidata governatrice in Emilia-Romagna, aveva totalizzato centinaia di migliaia di clic.

(Corriere)

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)