Connect with us

Senza categoria

Operaio travolto da un camion sull’Autostrada del Brennero: René Bartelloni muore a 37 anni.

Pubblicato

il

Drammatico incidente lungo l’Autostrada del Brennero

Un operaio addetto a un cantiere è stato travolto e ucciso da un camion mentre stava lavorando in autostrada.

È successo poco dopo le 15 di ieri, al chilometro 288 sulla A22, all’altezza di Rolo, nella Bassa Reggiana.

La vittima si chiamava René Bertelloni: residente a Marina di Massa, in Toscana, l’operaio aveva trentasette anni.

Stando alle prime ricostruzioni della polizia stradale di Modena, che indaga sulla dinamica dell’incidente mortale, la vittima stava lavorando nella corsia di emergenza assieme ad altri colleghi, ma a un certo punto si sarebbe inoltrato oltre la linea che delimita la carreggiata di marcia venendo improvvisamente travolto da un autoarticolato.

Alla guida del camion, “chiuso” a sinistra da altri veicoli che lo stavano sorpassando, c’era un trentaquattrenne che non ha potuto evitare l’impatto.

Inutili i soccorsi

l’operaio è morto dopo l’impatto – Immediati, ma purtroppo inutili, sono stati i soccorsi intervenuti anche con un elicottero del 118. I medici hanno tentato di rianimare l’operaio colpito, anche con il supporto del defibrillatore, ma Bertelloni è morto praticamente sul colpo dopo l’impatto. Illeso, ma in stato di choc, il conducente del camion. Toccherà ora agli agenti della polizia stradale di Modena Nord, in collaborazione con i tecnici del servizio Prevenzione e Sicurezza sul Lavoro dell’Ausl di Reggio, ricostruire con esattezza quanto accaduto. A causa dell’incidente si sono creati 5-6 km di coda smaltiti nel pomeriggio.

L’operaio lascia due figli – René Bertelloni lascia due figli. Diversi i post apparsi su Facebook dedicati all’operaio rimasto ucciso in autostrada. “Abbiamo passato insieme gli anni più belli…sono senza parole”, recita un messaggio. “Eravamo vicini di culla e le nostre mamme in stanza insieme. Quanto ci son rimasto male. Non voglio pensare sia un addio, ma un arrivederci”, scrive un altro amico.

(Fanpage)

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)