Connect with us

cronaca

Reggio Calabria. Trovato uomo carbonizzato in auto: moglie e amante l’hanno bruciato vivo.

Pubblicato

il

Tre arresti per l’omicidio di Vincenzo Cordì

L’uomo è stato bruciato vivo in auto a Roccella Jonica, in provincia di Reggio Calabria. I carabinieri, dopo tre mesi di indagini, hanno fermato oggi la moglie, l’amante della donna e il figlio (sempre della donna) del primo matrimonio.

 

L’omicidio

L’uomo fu dato alle fiamme mentre si trovava nella sua auto tra il 12 e 13 novembre 2019. I tre, accusati del terribile omicidio, sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri di Reggio Calabria, su ordine della Procura della Repubblica di Locri, che ha così messo svelato il mistero intorno al delitto. Gli approfondimenti svolti dai militari hanno fatto piena luce anche sul movente del grave fatto di sangue, legato a liti familiari.

Il corpo

Vincenzo Cordì fu trovato carbonizzato all’interno della sua auto nel novembre scorso. L’auto sarebbe stata data alla fiamme mentre lui era ancora vivo. Intorno alle 17 di oggi il Procuratore della Repubblica di Locri, Luigi D’Alessio, terrà una conferenza stampa presso il Gruppo Carabinieri di Locri in cui ricostruirà l’intera vicenda e come si arrivati a scoprire gli autori dell’omicidio.

(Fanpage)

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)