Connect with us

cronaca

Coronavirus, caso sospetto di un bimbo sardo di 2 anni: era stato in Cina con i genitori.

Pubblicato

il

Paura in Sardegna per il coronavirus

Un bambino di 2 anni di Castelsardo, nel nord dell’isola, ha mostrato sintomi influenzali con febbre e tosse e il medico di famiglia ha allertato l’unità di crisi.

Il bimbo è figlio di una coppia di sardi rientrata da Pechino nei giorni scorsi: la famiglia è isolata in casa da ieri, e oggi i medici eseguiranno i test specifici a domicilio.

I risultati

Delle analisi si conosceranno già a fine mattinata: se saranno positivi la famiglia sarà ricoverata nel reparto Malattie infettive dell’Aou di Sassari, attrezzato e pronto per fronteggiare questo tipo di emergenze.

Sul caso, l’assessore alla Sanità della Regione Sardegna, Mario Nieddu, predica calma e allontana ogni allarmismo. «Siamo davanti a un eccesso di zelo nella segnalazione.

La famiglia è rientrata dalla Cina più di 15 giorni fa, quindi non rientrerebbe nemmeno nei casi da segnalare. Comunque abbiamo attivato il protocollo sanitario e aspettiamo i risultati dei test».

(Leggo)

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)