Connect with us

campania

Airola, bambini picchiati e rinchiusi al buio dalle maestre: scoperto l’asilo degli orrori.

Published

on

virus

Bambini dell’asilo picchiati e rinchiusi al buio

Quelle maestre vanno allontanate subito, perché sicuramente continuerebbero a maltrattare i bambini.

Le indagini della Procura di Benevento sull’asilo privato di Airola tracciano uno scenario inquietante:

il comportamento delle quattro maestre era la prassi, una sorta di “metodo educativo”.

Non si trattava di rimproveri e pizzichi occasionali, ma proprio del sistema che usavano regolarmente.

Le indagini

Erano partite nel 2018, dopo la denuncia della madre di una bambina di 3 anni, che aveva parlato dei maltrattamenti e aveva riferito che la figlia era stata chiusa in una stanza al buio per punizione.

Nel corso degli accertamenti, terminati nel maggio del 2019, ascoltando persone informate dei fatti ed esaminando le registrazioni effettuate all’interno della struttura, i militari hanno accertato che le quattro usavano abitualmente metodi violenti: documentati anche pizzichi, schiaffi al volto e colpi sul capo.

Due delle quattro maestre sono di Airola e hanno 44 e 26 anni, la terza è di Bucciano e ha 27 anni e la quarta è una 24enne di Sant’Agata de’ Goti.

(Fanpage)

campania

Si ferma sulla statale per un guasto all’auto, uomo di 41 anni travolto e ucciso

Published

on

By

caivano

CAIVANO. Tamponamento a catena nel Napoletano, morto un giovane uomo. E’ accaduto sulla strada statale 7bis, quella che collega le province di Napoli e Caserta.

Lo riporta Edizione Napoli. Lo schianto si è verificato all’altezza tra l’uscita della zona industriale di Acerra e Caivano. Un automobilista purtroppo ha perso la vita.

Nell’incidente sono rimasti coinvolti cinque veicoli, tra i quali una Citroen e una 500X. Il traffico è andato in tilt. Si sono registrati quasi 10 chilometri di coda: rallentamenti fino alle uscite di Succivo e traffico sostenuto fino a quella di Gricignano zona industriale.

Sul posto per i rilievi del caso sono intervenuti gli agenti della polizia stradale  del distaccamento di Nola che dovranno ricostruire l’incidente conclusosi con l’esito mortale.

Sulla salma dell’automobilista deceduto dovrebbe essere effettuato l’esame autoptico.

La vittima dello schianto di Caivano

La vittima è di una 41enne di Giugliano. L’uomo era alla guida della sua Audi quando si è fermato probabilmente per verificare un guasto. Il conducente dell’auto che sopraggiungeva non si è avveduto della sua presenza e l’ha travolto dando luogo a un tamponamento a catena. Per lui purtroppo non c’è stato nulla da fare. Fonte: Edizione Napoli


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Continue Reading

campania

Caivano, incidente sulla statale: morto un pedone

Published

on

By

caivano

CAIVANO (NAPOLI). Un pedone è morto a seguito di un incidente avvenuto oggi sulla statale 7Bis “di Terra di Lavoro”, al chilometro 29,700 all’altezza di Caivano (Napoli).

Caivano, pedone travolto e ucciso in strada

Le forze dell’ordine hanno chiuso la carreggiata in direzione Nola. Si è resa obbligatoria dunque l’uscita allo svincolo A1, al chilometro 29,700.

A Caivano, sul luogo dell’incidente, sono giunti le squadre Anas e le forze dell’ordine per la gestione dell’evento e per consentire il ripristino della viabilità. Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: Eboli, investito dal nipote davanti all’ospedale: morto 72enne

EBOLI. E’ deceduto il pensionato di Montecorvino Rovella, che era stato investito dal nipote, mentre stava facendo retromarcia con il proprio furgone, davanti all’ospedale di Eboli.

Il 72enne era ricoverato nel reparto di Ortopedia – come riporta il sito web radioalfa.fm – dopo l’incidente avuto col nipote.

Era stato accompagnato al Pronto soccorso dove i medici avevano riscontrato una frattura del femore. Dopo poche ore,  i sanitari hanno trasportato l’uomo in sala operatoria per risolvere la frattura del femore.

Mercoledì notte, purtroppo, il pensionato è deceduto per un arresto cardiaco.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Continue Reading

campania

Eboli, investito dal nipote davanti all’ospedale: morto 72enne

Published

on

By

eboli anziano investito dal nipote

EBOLI. E’ deceduto il pensionato di Montecorvino Rovella, che era stato investito dal nipote, mentre stava facendo retromarcia con il proprio furgone, davanti all’ospedale di Eboli.

Eboli, morto 72enne

Il 72enne era ricoverato nel reparto di Ortopedia di Eboli – come riporta il sito web radioalfa.fm – dopo l’incidente avuto col nipote.

Era stato accompagnato al Pronto soccorso dove gli era stata riscontrata una frattura del femore. Dopo poche ore, era stato trasferito in sala operatoria per risolvere la frattura del femore.

Mercoledì notte, purtroppo, il pensionato rioverato ad Eboli è deceduto per un arresto cardiaco.

LE ALTRE NOTIZIE DI CRONACA: Caivano, incidente sulla statale: morto un pedone

CAIVANO (NAPOLI). Un pedone è morto a seguito di un incidente avvenuto oggi sulla statale 7Bis “di Terra di Lavoro”, al chilometro 29,700 all’altezza di Caivano (Napoli).

La carreggiata in direzione Nola è stata chiusa con uscita obbligatoria allo svincolo A1, al chilometro 29,700.

Sul posto sono giunti le squadre Anas e le forze dell’ordine per la gestione dell’evento e per consentire il ripristino della viabilità. Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto.


Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo
Segui il nostro canale Google News 41esimoparallelo
Attiva le notifiche su 41esimoparallelo.it
Continue Reading
Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

Trending

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)