Connect with us

cronaca

Coronavirus, scambiato per cinese: filippino picchiato su bus a Cagliari.

Pubblicato

il

Filippino piccchiato sul bus

Cittadino filippino scambiato per un cinese: è stato prima insultato e poi picchiato.

L’ennesimo episodio di razzismo

Avvenuto la scorsa notte in Sardegna a bordo di un autobus della CTM, linea 9, che da Cagliari conduce ad Assemini.

Un cameriere filippino di 31 anni è stato insultato

Accusato di diffondere il virus e per finire malmenato ed ora è ricoverato all’ospedale Brotzu con un trauma facciale e una prognosi di trenta giorni.

I fatti

Erano le 3 e 45 quando il giovane è salito sul mezzo pubblico per dirigersi ad Assemini: erano presenti tre ragazzi che appena salito hanno cominciato a insultarlo e provocarlo, sostenendo che essendo “un cinese” avrebbe trasmesso il coronavirus.

Poi dalle parole sono passati ai fatti, colpendo il 31enne violentemente al viso, per poi scendere dall’autobus e darsi alla fuga.

Il ragazzo filippino

E’ sceso poco dopo, ha raggiunto la casa di un’amica e le ha chiesto aiuto facendosi accompagnare al pronto soccorso.

Ai medici ha raccontato l’aggressione subita e sono stati proprio i dottori a chiamare il 112.

In ospedale sono arrivati i carabinieri della compagnia di Cagliari che hanno raccolto la testimonianza del trentunenne ed effettuato un sopralluogo alla fermata dell’autobus per verificare la presenza di telecamere di videosorveglianza utili a rintracciare gli aggressori.

(Fanpage)

 

 

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)