Connect with us

cronaca

Muore a 15 anni per lo stesso tumore che aveva ucciso il padre.

Pubblicato

il

Lo stesso destino ha unito Alana Finlayson e suo padre.

Un tumore spinale ha ucciso entrambi, ma la ragazza aveva soltanto 15 anni e i medici avevano minimizzato i suoi sintomi. A denunciare questo caso di malasanità è la mamma della ragazza e la storia drammatica arriva dalla Scozia. Il papà di Alana era morto due anni prima per lo stesso male. Proprio questo ha fatto gridare allo scandalo.

Come è possibile che i medici non abbiano capito che lei era grave, si chiede la mamma. Come riporta il Mirror, l’adolescente lamentava dolori da oltre un anno prima della diagnosi e che ogni medico sentito aveva confermato il suo buono stato di salute.
Nell’ottobre del 2017 il padre di Alana, Paul, è deceduto a causa di un glioblastoma. Qualche settimana più tardi la ragazza ha mostrato malumori e rabbia, ai quali si sono aggiunti dolori apparentemente inspiegabili.

Inizialmente lo stato d’animo è stato ricondotto alla scomparsa del papà, mentre fisicamente si imputava tutto alla crescita. I medici sono arrivati a parlare anche di “dolori psicosomatici” e le hanno consigliato uno psicologo. Dopo dolori lancinanti alle gambe e alla testa, la mamma l’ha portata in ospedale per fare una radiografia. La diagnosi è stata terribile.

Prima di morire l’adolescente ha chiesto alla madre di raccontare la sua storia: «Così che non accada più a nessun altro». La donna ha deciso di esaudire l’ultimo desiderio della figlia: «È stata sotto le loro cure per un anno e loro l’hanno lasciata andare. Siamo state dimesse ancora e ancora. Alcuni dottori erano così arroganti. Se solo avessero ascoltato quello che stavamo dicendo, forse avrei ancora la mia Alana con me».

(Leggo)

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)