Connect with us

cronaca

Coronavirus, nuovo caso a Como: paziente in arrivo dal Lodigiano positivo al test

Pubblicato

il

coronavirus

C’è un nuovo caso accertato di contagio da Coronavirus in Lombardia. Il paziente infetto risulta essere un uomo proveniente dal Lodigiano e ricoverato all’ospedale Sant’Anna di Como. Al momento, stando a quanto appurato da Fanpage.it, l’uomo, che ha una moglie e un figlio adulto, non ha la febbre ed è tranquillo. Inoltre, a causa di una patologia pregressa, deve essere sottoposto a dialisi. Il paziente, come comunicato dall’ospedale, arriva dal focolaio della provincia di Lodi. Sono risultati invece negativi i test su un paziente all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo. L’uomo, residente nella Bergamasca, era stato ricoverato ieri sera, venerdì 21 febbraio.

Tra Lombardia e Veneto sono 33 i casi accertati di contagio da Coronavirus

In Lombardia almeno 28 persone risultano contagiate, mentre in totale sono 33 i casi accertati tra Lombardia e Veneto. Tutto è partito dal ‘paziente uno’, un 38enne di Codogno che avrebbe contratto il virus da un amico, un manager che era stato in viaggio in Cina e con cui ha cenato più volte tra fine gennaio e inizio febbraio. Da lui il virus è passato alla moglie, a un amico con cui faceva attività sportiva, a tre pensionati del paese, e a otto tra operatori sanitari e pazienti dell’ospedale dove si era recato due volte con febbre, prima di essere ricoverato in terapia intensiva. Nelle ultime ore sono arrivati i risultati dei tamponi di colleghi, parenti e contatti del primo contagiato. Nuovi casi si sono registrati nelle ultime ore anche a Como e Cremona. Nei comuni dell’area del Lodigiano oltre 50 mila persone sono in isolamento come previsto da un’ordinanza del ministero della Salute e di Regione Lombardia. Chiusi uffici pubblici e aziende, scuole e attività commerciali. Annullati tutti gli eventi pubblici. Trenord ha annunciato che il servizio ferroviario è sospeso in tutte le stazioni nell’area in quarantena.

Fonte: https://www.fanpage.it/

Leggi anche Coronavirus, chi è il primo morto italiano: Adriano Trevisan aveva 78 anni

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)