Connect with us

cronaca

Coronavirus, “spacciatori” di mascherine al confine della “zona rossa”: “Te la vendo a 150 euro”.

Pubblicato

il

In tutta la Lombardia e nelle regioni limitrofe negozi e farmacie hanno finito le mascherine.

Andate a ruba col propagarsi della paura del contagio da Coronavirus.

C’è chi, però, è riuscito ad accaparrarsele in tempo e ora le rivende a prezzi esorbitanti. Sono gli “Spacciatori di mascherine”, che si aggirano intorno al confine della zona rossa che delimita i comuni focolaio, dove la paura del contagio è sempre più forte. Fingendoci degli acquirenti, ci mettiamo in contatto con uno di questi venditori.

L’appuntamento è a poche decine di metri da uno dei tanti check point,  presidiato da militari, carabinieri e polizia, che bloccano l’ingresso e l’uscita dei comuni focolaio.

Lo “spacciatore”, che scopriremo essere un imprenditore della zona, ci offre 10 mascherine di tipologia “FFP3”, considerate particolarmente efficaci contro i virus,  per 150 euro. Un prezzo esorbitante, di cui anche lui è consapevole, ma quando gli chiediamo se non si sentisse di starsi approfittando di questa situazione salta sulla sua macchina e sfreccia via.

(Fanpage)

Leggi anche:

Coronavirus, 11 vittime e 325 contagi in Italia: l’ultimo tragico bollettino

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)