Connect with us

cronaca

Coronavirus, cani e gatti sono immuni e non lo trasmettono all’uomo

Pubblicato

il

coronavirus

Gli animali da compagnia come cani e gatti sono immuni al nuovo Coronavirus (SARS-CoV-2) e non lo trasmettono agli esseri umani. Lo ha affermato l’Istituto Superiore di Sanità (ISS) nel punto 9 del suo vademecum sul virus, con dieci comportamenti da seguire per proteggersi dalla patologia. La stessa informazione è stata diffusa anche sulla pagina dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dedicata ai “miti da sfatare” sul nuovo Coronavirus.

Coronavirus, cani e gatti non lo trasmettono

“Non ci sono prove che animali da compagnia o animali domestici come cani o gatti possano essere infettati dal nuovo Coronavirus – ha ribadito l’OMS, che poi ha ribadito di lavarsi bene la mani per limitare il contagio. “Questo ti protegge da vari batteri comuni come Escherichia coli e Salmonella che possono passare dagli animali domestici all’uomo” precisano gli esperti.

La precisazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è stata resa necessaria per due motivi. Il primo è che nelle zone più colpite si è scatenata la psicosi e molte famiglie non sapevano come comportarsi con i propri animali domestici (in Cina sono numerosi i cani uccisi a bastonate dall’inizio dell’epidemia). La seconda è per smentire le varie fake news circolate sulla questione e che potrebbero portare a episodi gravi nei confronti degli animali.

L’origine del Coronavirus

La confusione tra la popolazione era in parte dovuta anche alla prime notizie che hanno riguardato la diffusione del coronavirus SARS-CoV-2. Rimane certo il fatto che la malattia abbia fatto il salto da un animale (mammifero) all’uomo, come avvenuto con la SARS (Severe Acute Respiratory Syndrome) e la MERS (Middle East Respiratory Syndrome). Nel primo caso la trasmissione all’uomo avvenne attraverso lo zibetto, mentre nel secondo caso con il dromedario. Questi animali però furono i cosiddetti ospiti intermedi. Il virus in origine circolava infatti in un pipistrello. Gli animali domestici comunque non sono coinvolti nella trasmissione dell’agente patogeno.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)