Connect with us

cronaca

Coronavirus, Fontana richiama a lavoro i medici in pensione per far fronte all’epidemia.

Pubblicato

il

Il governatore della Lombardia, Attilio Fontana, ha deciso di richiamare al lavoro i medici in pensione per far fronte all’emergenza del coronavirus.

Gli specializzandi sono già scesi in campo contro la diffusione del Sars-Cov-2 e che per loro ci sarebbe un piano di assunzioni.

“Quest’anno finalmente abbiamo avuto un’apertura ma senza quei vincoli avremmo molti più medici e infermieri. Anche perché ne avremmo le risorse”, ha spiegato Fontana.

Anche l’assessore regionale al Welfare, Giulio Gallera

Ha chiesto a Roma di poter assumere medici e infermieri già pensionati, come soluzione alla carenza di personale in queste settimane di emergenza.

Sono molti i medici e gli infermieri risultati positivi al tampone

Ora si trovano in quarantena, mentre i colleghi che possono operare sono sottoposti a turni massacranti: “Stiamo interloquendo con il governo per inserire nel decreto la possibilità dell’assunzione di pensionati sia medici che infermieri: abbiamo bisogno di personale”, ha spiegato.

La Regione intanto continua a dover fare i conti con tutte le restrizioni imposte a causa dell’epidemia: nonostante l’amministrazione locale abbia chiesto di mitigare, almeno su alcuni aspetti, l’ordinanza in scadenza oggi, il governo sembra orientato su un’altra linea.

E infatti ha rinnovato la chiusura delle scuole in tutta la Regione, così come in Veneto e in Emilia Romagna, le altre due Regioni più colpite.

(Fanpage)

Leggi anche:

Napoli, carabiniere fuori servizio spara e uccide 15enne durante una rapina

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)