Connect with us

cronaca

Coronavirus, il messaggio di Conte agli italiani: “Paese forte che non si arrende, serve sforzo in più”

Pubblicato

il

Conte

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, interviene con una diretta Facebook per spiegare agli italiani le misure che il governo sta studiando e metterà presto in campo per affrontare l’emergenza Coronavirus: “Non è la prima volta che ci troviamo ad affrontare emergenze nazionali, ma siamo un Paese forte, un Paese che non si arrende. È nel nostro Dna. La sfida del Coronavirus è una sfida che non ha colore politico e va vinta chiamando a raccolta tutti. L’Italia, tutta, è chiamata a fare la propria parte. Dobbiamo fare uno sforzo in più, dobbiamo farlo insieme. Ho ritenuto doveroso spiegare a tutti i cittadini cosa stava accadendo. Siamo sulla stessa barca e chi è al timone deve mantenere la rotta e indicarla all’equipaggio”. Conte si sofferma sui casi di persone risultate positive: “In Italia possiamo confermare che la grandissima parte dei contagiati guarisce senza conseguenze. Le persone contagiate, però, possono richiedere il ricorso alla terapia intensiva”. Il problema della terapia intensiva, però, è che si deve evitare che i contagi e i ricoveri diventino troppi.

Il presidente del Consiglio infatti spiega: “Il ministro Speranza ha dato mandato di aumentare del 50% le unità di terapia intensiva e del 100% di terapia sub-intensiva. Ma non è possibile potenziare le strutture sanitarie in breve tempo. Quindi il primo obiettivo deve essere contenere il contagio. Dobbiamo assumere un atteggiamento responsabile, manteniamo un metro di distanza nei contatti sociali, evitiamo abbracci e strette di mano, evitiamo luoghi affollati. Saranno sospese le attività scolastiche e non si terranno avvenimenti sportivi con la presenza del pubblico”.

Poi c’è la parte economica, su cui Conte si sofferma: “Chiederemo all’Ue tutta la flessibilità di bilancio di cui ci sarà bisogno, l’Europa dovrà venirci dietro e sostenere queso nostro sforzo. Dobbiamo immettere nuova finanza nell’economia e realizzare le infrastrutture che servono. Per alcuni investimenti seguiremo il modello del Ponte Morandi, lo applicheremo ovunque sia possibile. Usciremo insieme da questa emergenza, sapremo superare questa difficoltà, riaffermarci nel nostro valore”. Infine, un appello agli italiani, che quando l’emergenza sarà finita dovranno dimostrare di essere stati “donne e uomini che si sono mostrati disponibili a rinunciare a qualcosa per un gesto di responsabilità verso i più fragili”.

Fonte: https://www.fanpage.it/

Leggi anche Piacenza, sindaca trovata positiva al Coronavirus

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)