Connect with us

campania

Coronavirus a Napoli, contagiato un magistrato della Corte d’Appello: massima allerta in Tribunale.

Pubblicato

il

Un magistrato della Corte d’Appello penale di Napoli è risultato positivo al Coronavirus.

Reduce da una trasferta al Nord per motivi familiari, è stato in servizio all’interno dell’ufficio mentre non è chiaro se abbia celebrato processi in aula.

La notizia del contagio

Ha fatto scattare verifiche e controlli all’interno dei piani delle sezioni penali, in un clima segnato da porte sbarrate, accesso negato in cancelleria e scenari da evacuazione.

Il presidente della Corte di appello ha decretato che il personale amministrativo in servizio lunedì scorso presso l’area della quarta e quinta sezione penale di appello è autorizzato ad assentarsi fino al 17 marzo compreso. Una quarantena a scopo precauzionale.

Le due sezioni celebreranno solo i processi urgenti con collegi costituiti ad hoc e i servizi di cancelleria saranno gestiti da altro personale. Venerdì 6 marzo è prevista la santificazione generalizzata delle attività, che rende obbligatoria la chiusura degli uffici.

Si ricorda che gli avvocati sono in astensione fino al 20 marzo.

(IlMattino)

Leggi anche:

Coronavirus, colpita tutta l’Italia. Bonetti: ipotesi di voucher per baby sitter.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)