Connect with us

cronaca

Messina, picchiava a sangue la nonna per estorcerle denaro. Lei si ribella e lo fa arrestare.

Pubblicato

il

nonna

Nonna picchiata a sangue dal nipote, in tanti episodi diversi, nell’arco di lunghi mesi, rischiando d’essere uccisa per soffocamento. È accaduto a Messina, dove il 32enne violento pestava a sangue la nonna per estorcerle ingenti somme di denaro: alla fine l’anziana non ce l’ha fatta più e l’ha denunciato e fatto arrestare, prima dell’irreparabile.

A entrare in azione – su richiesta della Procura peloritana e conforme decisione del giudice per le indagini preliminari – i carabinieri della stazione di Messina Bordonaro, che hanno fatto scattare le manette ai polsi del nipote snaturato con l’accusa d’estorsione e lesioni personali aggravate. Stando agli investigatori, nel corso di mesi, alla nonnina parsi interminabili per le angherie sofferte, le richieste di soldi da parte del giovane parente erano continue e insistenti. Quando l’anziana non riusciva a soddisfarle o si rifiutava, erano botte da orbi.

Rappresaglie inaudite e violentissime, senza risparmiarle calci, pugni e schiaffi: in varie occasioni, il nipote continuava a infierire anche quando la donna era ormai a terra inerme, dolorante. Questo stato di cose è proseguito soprattutto perché il 32enne teneva la nonna in uno stato di terribile, perenne violenza fisica e psicologica. Di gravità sempre crescente le conseguenze delle sue percosse: nell’ultima occasione, lo sciagurato avrebbe afferrato l’anziana per il collo, stringendola fino quasi a soffocarla, facendole perdere il respiro. A questo punto l’anziana vittima s’è decisa a denunciare il parente-aguzzino, che adesso è rinchiuso nel penitenziario messinese di Gazzi.

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)