Rapina nel Napoletano: armi puntate contro i clienti dell’ufficio postale

di redazione
6 mesi fa
9 Luglio 2020

Grande rapina questo pomeriggio alla posta di via Giugliano-Mugnano. Ufficio no cash, dove non si usano contanti ma solo carte. Questa volta però, a differenza di ladri sprovveduti degli anni scorsi, oggi è entrata in azione una banda ben organizzata.

La rapina studiata

Sapevano come muoversi e dove andare: intorno alle 14, due uomini hanno fatto irruzione nella filiale. Entrambi erano vestiti con uniforme da guardia giurata. Un camuffamento per sembrare vigilantes ed entrare ancor più facilmente.

Organizzazione perfetta

Un terzo probabilmente faceva da palo all’esterno. Armi in pugno, hanno minacciato i presenti e si sono diretti nel retro dello sportello bancomat.

Cosa è successo durante la rapina

I dipendenti sono stati costretti ad aprire la cassaforte e i rapinatori in pochi minuti hanno riempito buste di soldi e sono fuggiti. Un bottino ancora da quantificare con precisione: alcune decine di migliaia di euro, secondo una prima stima, ma non più di 50mila euro.

La videosorveglianza

Terrore tra i lavoratori dell’ufficio postale ma nessuno ferito. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Marano che hanno raccolto le testimonianze e stanno analizzando le immagini delle telecamere per provare a risalire all’identità dei rapinatori. Le videocamere di sorveglianza situate all’interno e all’esterno dell’ufficio postale potrebbero fornire elementi essenziali all’identificazione della banda.

A proposito di rapina…

Un’episodio simile è avvenuto all’inizio di Maggio sempre nello stesso ufficio postale a Giugliano. La rapina però non è andata a buon fine. Una guardia giurata ferita alla testa ha tentato di fermare i rapinatori.

Il taglierino come arma della rapina

Il vigilantes fu ferito alla testa con un taglierino dal rapinatore che poi si è recato all’ interno dell’Ufficio Postale per effettuare la rapina e scappare via ma senza successo in quanto è stato immediatamente bloccato dai Carabinieri giunti sul posto.

Ufficio stracolmo

L’ufficio era pieno di cittadini in fila per il consueto ritiro della pensione in questo periodo di inizio mese. Il vigilantes fu immediatamente soccorso dal personale sanitario del 118: le sue condizioni non destavano grande preoccupazione. Fonte: teleclubitalia.it