“Mamma perdonami”, bimbo si toglie la vita a Napoli. Il piccolo aveva lasciato un biglietto alla madre

4 settimane fa
30 Settembre 2020
di angela capasso

Un bimbo di appena 11 anni si e’ suicidato a Napoli lanciandosi dal balcone di casa. Lo rendono noto organi di stampa. La Polizia di Stato e la Procura, che stanno indagando sull’accaduto, ipotizzano il reato di istigazione al suicidio.

Il ragazzino prima di compiere l’insano gesto avrebbe lasciato un bigliettino con il quale chiede scusa alla mamma e nel quale fa riferimento a uno stato di paura vissuto, secondo quanto si apprende, nelle ultime ore di vita. (ANSA)

Tragedia nella notte a Napoli: bimbo di 11 anni si toglie la vita gettandosi dal balcone

Un bambino di 11 anni si è lanciato dal balcone della sua abitazione la scorsa notte. Il piccolo si è lanciato dal decimo piano del suo appartamento a Chiaia, a Napoli. Secondo una prima ricostruzione, il bambino si è schiantato su un ballatoio interno al palazzo.

A scoprirlo sono stati i genitori, due professionisti molto stimati nel quartiere. Dopo averlo cercato a letto si sono accorti della tragica scelta del piccolo. Una scelta su cui indagano polizia su delega della procura di Napoli.

Le indagini

Gli investigatori vogliono vederci chiaro su quella che potrebbe essere un’ipotesi assurda che l’avrebbe portato a compiere il gesto insano. Potrebbe essersi infatti trattato di una challenge a cui il piccolo aveva deciso di partecipare.

Al momento si tratta solo di un’ipotesi per la quale si cercano delle conferme ma le indagini sono rivolte a 360 gradi per valutare ogni ipotesi. Per questo motivo la procura partenopea ha aperto un fascicolo per induzione al suicidio. Resta il dolore della famiglia per una tragedia che ha scioccato il quartiere.

Panico in centro a Napoli, crolla parte della Galleria Vittoria: chiusa la carreggiata, traffico in tilt

Crolla Galleria Vittoria. Dopo i forti temporali di ieri cede parte della Galleria Vittoria di Napoli. Non è la prima volta che succede.

Piove nella Galleria della Vittoria a Napoli dove a causa del maltempo che ha colpito nella notte la città, si sono creati alcune infiltrazioni che hanno causato il cedimento di parte di una parete. Per questo una carreggiata della Galleria, quella in direzione piazza Vittoria, è stata chiusa al traffico.

L’Incubo in città

Mattinata di disagi dunque per i cittadini napoletani che si troveranno costretti a deviare il normale percorso a causa delle modifiche alla viabilità.

Traffico in tilt

Le auto che provengono da via Acton infatti posso imboccare la Galleria verso piazza Vittoria ma sulla carreggiata opposta al normale senso di marcia, mentre le auto in provenienza dalla riviera di Chiaia per raggiungere via Acton hanno senso di marcia obbligatorio da via Chiatamone, via Santa Lucia e poi via Acton.

Stando a quanto appreso da Fanpage.it la carreggiata della Galleria della Vittoria è al momento chiusa a causa di alcune infiltrazioni che hanno causato il distacco di una porzione di parete sulla carreggiata in direzione Piazza Vittoria. Le infiltrazioni sono la conseguenza delle forti piogge della notte.
Leggi anche Napoli massacrata dal maltempo: tempeste di acqua e vento, crolla anche il costone. Panico tra i residenti
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo