Focolaio nella Polizia municipale a Napoli: 30 vigili urbani positivi. 170 agenti in quarantena

1 mese fa
21 Ottobre 2020
di angela capasso

Il Corpo di Polizia municipale di Napoli conta 30 positivi e 170 persone in quarantena. I numeri sono stati forniti dal comandante della polizia municipale napoletana, Ciro Esposito, intervenuto questa mattina a Radio Crc.

«In questi giorni – ha spiegato Esposito – abbiamo attivato già primi interventi, ho alcuni miei uomini che vivono ad Arzano e rischiano di restare fuori. Ho 30 persone positive al Covid, 170 in quarantena e abbiamo evitato in sicurezza la diffusione del contagio come corpo municipale. Noi lavoriamo per la collettività».

Sull’ordinanza regionale firmata ieri dal governatore De Luca, Esposito ha spiegato che «si riferisce solo allo spostamento interprovinciale e alla chiusura di Arzano, non parla ancora del coprifuoco. Con i Dpcm di notte e le ordinanze all’ultimo minuto mi sono attrezzato.

Ho spiegato ai miei uomini come applicare con intelligenza le sanzioni ai cittadini che spesso non sono subito a conoscenza delle modifiche». Infine sulla sicurezza degli agenti: «Siamo una categoria a rischio in quanto a contatto con la cittadinanza.

Nella scorsa primavera non c’erano questi numeri. Siamo attenti nelle nostre strutture, però nella vita privata i contatti inducono a esposizioni. Avremo un servizio di notte per la nuova ordinanza».

Impennata di contagi, centinaia di nuovi casi. Oltre 12mila in isolamento

Napoli – Dei 1.760 nuovi contagi registrati oggi in Campania, sono 409 quelli relativi alla città di Napoli. Lo comunica l’Asl Napoli 1 Centro nel consueto bollettino giornaliero.

Nelle ultime 24 ore sono tre i cittadini napoletani deceduti, appena uno quello guarito. Ad oggi le persone residenti in città ricoverate in ospedale sono 190 (di cui 16 in terapia intensiva), quelle in isolamento domiciliare sono 6.011 mentre i soggetti ad isolamento domiciliare fiduciario sono 6.421.

La situazione di Napoli

Dei 409 nuovi positivi 189 provengono dall’indagine epidemiologica eseguita sui contatti stretti di positivi. Altri 118 (92 paucisintomatici e 26 sintomatici) sono emersi dai tamponi eseguiti da Usca su richiesta dei medici di base. Altri 92 provengono invece dai laboratori privati.

Nei due ospedali gestiti dall’Asl Napoli 1 Centro la situazione è la seguente: al Covid Center dell’Ospedale del Mare sono sei i pazienti in terapia intensiva e 30 quelli ricoverati in degenza ordinaria; al Loreto Mare sono invece 40 i pazienti ricoverati in degenza e 10 in terapia sub-intensiva.
Leggi anche Autocertificazione in Campania, la Regione chiarisce: “C’è un fac-simile”. SCARICA QUI IL MODELLO
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo