Whirpool Napoli, l’azienda conferma: “Non ci sono margini per continuare la produzione”

4 settimane fa
30 Ottobre 2020
di angela capasso

NAPOLI. “Blitzer ha confermato tutti gli impegni del piano industriale. Nonostante la pandemia, i dati manifestati oggi rendono ancora più difficile l’accettazione della procedura di chiusura e dismissione del sito di Napoli ma confermano la volontà di investimenti in tutti i siti italiani di continuare a essere in Italia il primo produttore elettrodomestici.

Abbiamo confermato la necessità di portare in Italia le produzioni che oggi si fanno altrove ma su questo punto però non c’è stata data disponibilità. L’amministratore delegato Lamorgia ha confermato che non ci sono margini per continuare produzione”.

A riferirlo, secondo quanto si apprende, è stato il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, nel corso dell’incontro in tra il governo e i sindacati sulla chiusura del sito Whirlpool di Napoli. (AdnKronos)

Protesta degli operai a Napoli, bloccata l’autostrada. Traffico completamente paralizzato

Gli operai della Whirlpool stamattina stanno protestando contro la chiusura dello stabilimento di via Argine a Napoli: è in atto un blocco all’imbocco autostradale per l’A3 Salerno-Reggio Calabria.

Sul posto anche la polizia stradale. Numerose le auto e i mezzi pesanti incolonnati, in attesa di un varco per proseguire il loro percorso. Dalle 8.30, in direzione Sud, è stata fatta passare soltanto un’ambulanza ed un’auto con a bordo una donna incinta

La vicenda Whirlpool, dopo ormai 18 mesi di proteste e polemiche, dovrebbe avere il suo epilogo il 31 ottobre con il fermo della fabbrica napoletana.

I lavoratori – circa 200 – chiedono la convocazione di un tavolo da parte del presidente del Consiglio Giuseppe Conte per un confronto.

“Non si può più aspettare – sottolinea il segretario generale della Uilm Campania, Antonio Accurso – bisogna prendere in mano la situazione ai livelli più alti e dimostrare che il governo ha la capacità e la volontà di gestire la vertenza, con il rispetto degli accordi e delle persone“.
Leggi anche Nuova ordinanza in Campania, il sindaco vara il lockdown: tutto chiuso per due settimane. La decisione
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo

ti potrebbe interessare