“Lockdown subito o conteremo i morti”. I medici non hanno dubbi. “Non mandate i bambini a scuola”

di nunzia d'aniello
2 mesi fa
9 Novembre 2020

“Il lockdown totale è necessario”. Ne è convinto Filippo Anelli, presidente della Federazione degli Ordini dei medici, spiegando che “i dati di questa settimana purtroppo non ci fanno prevedere nulla di buono”.

E ancora aggiunge

“Tra un mese, se il trend dovesse rimanere invariato, avremo altri diecimila morti e supereremo la soglia fatidica dei 5mila posti letto in terapia intensiva.

Lo scenario che si prospetta è drammatico”, sottolinea.

Ordine dei medici: “Lockdown o tra un mese 10mila morti in più”

“Mediamente abbiamo registrato in quest’ultima settimana 1.000 ricoverati al giorno, 110 in terapia intensiva, 25.000 in isolamento domiciliare e oltre 300 morti al giorno: tra un mese, se ciò resta invariato, avremo altri 10.000 morti in più”.

Lo spiega il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Filippo Anelli.

Anche Ricciardi insiste

“Troppa gente in giro: servono lockdown cittadini e spetta ai governatori proclamarli. Nelle grandi città come Milano, Genova, Torino e Napoli serve agire con decisione”.

Lo ribadisce Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute, secondo cui questo è “l’ultimo tentativo prima del lockdown nazionale”. Si attendono i dati del Cts per stabilire nuove zone rosse.

In Puglia l’appello del governatore Emiliano: “Non mandate i bimbi a scuola”

“Faccio mio l’appello dei pediatri: evitate di mandare i bambini a scuola in presenza, questo è più sicuro sia per i bambini sia per la salute pubblica.

Scegliete, se possibile, la Dad, e da casa cercate di fare il possibile, fino a quando i dati epidemiologici non scenderanno”.

E’ l’appello rivolto alle famiglie dal presidente della Regione Puglia, nel giorno in cui gli istituti pugliesi – elementari e medie – devono riaprire per effetto della decisione del Tar della Puglia che ha sospeso l’ordinanza della Regione che aveva disposto la didattica a distanza in tutte le scuole a partire dalle elementari.(Tgcom24/Ansa)
Leggi anche: La Campania si blinda, è lockdown: nuove “chiusure” in arrivo, le decisioni dei sindaci 
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo