Napoli in lacrime, Mamma poliziotta muore stremata dal Covid: Manuela lascia tre figli

di nunzia d'aniello
2 mesi fa
15 Novembre 2020

Napoli in lacrime, mamma poliziotta muore stremata dal “mostro”. Non ce l’ha fatta Manuela Scodes, poliziotta in servizio alla Questura di Napoli.

Chi era Manuela

La donna, 42 anni, lascia un marito e tre figli. Ne ha dato comunicazione la Polizia di Stato, in una nota ufficiale. Manuela Scodes aveva contratto il coronavirus nei giorni scorsi, e si è spenta in queste ore dopo aver lottato contro il SARS-CoV-2 fino all’ultimo.

Unanime il cordoglio per la scomparsa della donna da parte dei colleghi della polizia. La Questura partenopea l’ha salutata con un “Ciao Manuela” appena appresa la triste notizia.

Il messaggio dei colleghi

“Sta falciando vite ovunque questo maledetto Covid-19. Noi oggi piangiamo quella di Manuela Scodes. 42 anni. Una poliziotta ma soprattutto una mamma e moglie. Lascia tre figli piccoli. Diego di 8 anni e Christian e Gioele, gemellini di 4. Una donna solare, sempre pronta ad aiutare chi aveva più bisogno. Oggi più che mai la Polizia di Stato, come una grande famiglia, si stringe al marito Alberto, ai familiari di Manuela, ai suoi amici e ai colleghi della Questura di Napoli”.

Nei giorni scorsi anche un carabiniere si è spento

Le forze dell’ordine piangono così un’altra vittima dopo quella registrata nei giorni scorsi, quando era scomparso Salvatore Savinelli, carabiniere di 53 anni che era ricoverato pochi giorni prima al Covid Hospital di Maddaloni.

Le sue condizioni, inizialmente, sembravano buone tanto che l’uomo era riuscito anche a condividere un video in cui chiedeva a tutti di non sottovalutare il virus e di indossare la mascherina. Poi, l’improvviso aggravarsi delle sue condizioni ed il decesso in poche ore.

L’ultimo bollettino

Continua a correre il Coronavirus in Campania: oggi il virus fa registrare 3.351 positivi su 20.662 tamponi effettuati, 728 in meno di ieri ma con 4.848 tamponi in meno processati.

In percentuale, significa che è positivo il 16,21%, dei test, poco più di ieri quando il tasso di contagio era arrivato al 15,99%. Di tutti questi nuovi contagiati, 3.065 sono asintomatici e 286 presentano sintomi.

Dopo il record di ottobre con 42.999 tamponi positivi, dunque, anche il mese di novembre comincia con una clamorosa fiammata del virus: 51.676 contagiati in 14 giorni, più di quanto fatto nei 30 giorni del mese scorso.
Leggi anche: Nuova ordinanza in Campania. E’ufficiale, c’è la firma di De Luca 
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo