Nuovo Dpcm in arrivo, cambia tutto: come si festeggerà il Natale. Tutte le restrizioni, altro summit

di nunzia d'aniello
2 mesi fa
26 Novembre 2020

Nuovo Dpcm, cambia tutto. Concluso da poco a Palazzo Chigi il vertice che deve decidere le norme di comportamento per le imminenti feste di Natale da varare con un nuovo Dpcm il 3 dicembre.

L’incontro

All’incontro hanno partecipato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i capi delegazione dei partiti al governo: Dario Franceschini per il Pd, Roberto Speranza per Leu, Teresa Bellanova per Italia Viva e Alfonso Bonafede per il M5s.

Inoltre c’erano anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Subito dopo è iniziato un incontro fra Speranza, il collega Francesco Boccia e le Regioni.

Presenti

Anche il commissario straordinario Domenico Arcuri e il capo della Protezione civile Angelo Borrelli. Le indiscrezioni sull’incontro raccontano che i due vertici su questo aspetto della lotta al Covid sarebbero però interlocutori, in attesa dei dati sul livello del contagio. E infatti è statro convocato un nuovo vertice con i capidelegazioni per domani mattina alle 10:30

A Palazzo Chigi

si ragionea anche dei comportamenti raccomandati per le festività. Il ministro Speranza spinge per permettere solo i trasferimenti tra regioni in area gialla.

Una norma valida anche quando siano interessati parenti di primo grado. Da decidere, inoltre, il numero di persone che potrebbero partecipare a riunioni di famiglia. I numeri variano da un minimo di 6 ad un massimo di 10.

I vertici e le riunioni

Devono stabilire anche la data di riapertura della scuola. La data proposta dalla ministra Azzolina è il 9 dicembre e dovrebbe riguardare le scuole superiori e le seconde e terze medie nelle regioni in fascia intermedia di rischio.

I negozi

Si pensa di prolungare gli orari di apertura dei negozi in modo da limitare il rischio di contagio. Tra le ipotesi quella di chiudere i negozi alle 22, fare scattare il coprifuoco alle 23. Tranne che per i giorni di vigilia che godranno di un regime più permissivo.(Repubblica)
Leggi anche: Azzolina vuole riaprire le scuole e scrive agli studenti: “Tutti in classe”. Quando si tornerà tra i banchi
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo