De Luca prende in giro il governo ma la Campania resta zona rossa: “Ospedali sotto pressione e rischio alto”

di angela capasso
2 mesi fa
28 Novembre 2020

De Luca prende in giro il governo ma la Campania resterà zona rossa: “Ospedali sotto pressione e rischio alto”

La Campania resta zona rossa. Il ministro della Salute Roberto Speranza, a seguito della riunione tenutasi ieri con Comitato tecnico scientifico e Cabina di Regia.

Anche se l’indice Tr è sceso sotto alla soglia dell’1 gli ospedali sono sotto pressione. A riportarlo questa mattina è il quotidiano Il Mattino.

Il rischio quindi resta ancora alto tale da spingere il ministro ad una decisione inalterata sul colore della Campania. Restano quindi confermate le medesime restrizioni previste fino ad oggi. L’ordinanza per la Regione Campania resterà in vigore fino al 3 dicembre 2020.

Campania ancora cosa zona rossa, De Luca striglia Speranza: “L’unica da noi è l’Aglianico”

Campania ancora zona rossa, De Luca striglia Speranza. Il presidente della Regione Campania non ci sta e ironizzando ancora una volta come è solito fare, richiama all’ordine pure Speranza.

La dichiarazione

“Apprendo con viva emozione la decisione del Governo sulle zone Covid. Noi siamo com’è noto, da sempre, per la linea del rigore e della prudenza.

Dunque esprimo la mia piena condivisione, purtroppo solo virtuale, visto che l’unica zona rossa realmente esistente da noi è la zona dell’aglianico.

Tutto il resto è propaganda. I controlli sono pari a zero. Sono in libera uscita tutti, tranne i venditori di pantofole di panno beige”.

E ancora aggiunge il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca

“Apprezzo tuttavia – aggiunge il governatore – la coerenza del Governo: solo tre giorni per entrare in zona rossa; ancora tre giorni per uscirne, senza spiegare mai nulla.

Rinnoviamo intanto la richiesta al Governo di fare un’operazione trasparenza, rendendo pubblici, per tutte le regioni: i dati veri sulle terapie intensive realmente esistenti; i dati chiari e non confusi, sulla tipologia dei tamponi effettuati. Con immutata stima e commossa partecipazione”, conclude De Luca.
Leggi anche De Luca non ci sta e taglia di nuovo le gambe a Giletti: “Tutto falso”. La casa di vetro contro lo sciacallaggio
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo