Dramma familiare in Campania, minaccia e aggredisce i genitori. Arrestata donna di 31 anni

di angela capasso
2 mesi fa
28 Novembre 2020

Dramma familiare in Campania, minaccia e aggredisce i genitori. Arrestata donna di 31 anni

Ieri mattina gli agenti del commissariato di Torre del Greco, in provincia di Napoli, durante il servizio di controllo del territorio, su segnalazione della centrale operativa sono intervenuti in via Cappuccini per una lite familiare.

Minacce e aggressione ai genitori

I poliziotti sono stati avvicinati da due coniugi che hanno raccontato di essere stati aggrediti dalla figlia che, come già avvenuto in precedenti occasioni, aveva chiesto loro dei soldi e, di fronte al loro rifiuto, li aveva minacciati ed aggrediti. La ragazza, 31enne napoletana con precedenti di polizia, è stata arrestata per maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione.

Rapina a portavalori nel Napoletano, quattro banditi portano via soldi e pistola

Un furgone portavalori e’ stato assaltato da quattro banditi armati e con il volto mascherato poco dopo le 11.30 a Casandrino, area a Nord di Napoli.

I malviventi , che erano a bordo di un’ auto. si sono impadroniti della pistola di una delle guardie giurate che erano sull’ automezzo e di un plico contenente denaro appena ritirato dai Vigilantes al supermercato “Lidl”.

L’ ammontare della rapina non è ancora quantificato. Sull’assalto indagano i Carabinieri del nucleo operativo di Giugliano.

Furbetti del Covid, positivo va a spasso per Napoli. Denunciato uomo di 29 anni

Furbetti del Coronavirus. Proseguono serrati i controlli del territorio disposti dal comando provinciale di Napoli per i Carabinieri della compagnia Napoli Vomero.

Da parte dei militari un invito all’uso delle mascherine ma anche sanzioni e denunce. I Carabinieri della stazione di Napoli Marianella hanno denunciato un 29enne del posto.

L’uomo – nonostante il divieto di uscire dalla propria abitazione perche’ positivo al Covid – era in strada poco distante da casa sua.

Sanzionato anche un bar

Durante i controlli, i Carabinieri hanno anche sanzionato il titolare di un bar in via Santa Maria a Cubito, sempre in provincia di Napoli

L’uomo consentiva ai clienti di consumare all’interno del locale nonostante il divieto imposto dalle recenti normative anti-contagio. 5 sono i giorni di sospensione per l’attivita’ commerciale e 680 gli euro da pagare per la sanzione irrogata.
Leggi anche Torna l’allerta meteo in Campania: in arrivo nubifragi, temporali e venti forti. Rischio chiusure
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo