Tragedia in Campania, operaio travolto e ucciso in stazione. Soccorsi sul posto

di Angela Capasso
4 mesi fa
7 Gennaio 2021

Tragedia sul lavoro, c’è una vittima della Campania. Questa mattina nei pressi della stazione ferroviaria di Jesi, in provincia di Ancona, un operaio di 55 anni di Afragola è stato travolto e ucciso da un carrello mentre stava lavorando in prossimità del binario 4.

A riportare la notizia è Tele Club Italia. La vittima, lavorava per la ditta Cmc (Centro Meridionale costruzioni) di Casoria (Napoli) che sta eseguendo lavori di restyling nella zona e abbattimento di barriere architettoniche per conto di Rfi.

Sul posto i sanitari del 118 e la Polfer. La dinamica dell’incidente è ancora al vaglio della polizia. Resta l’enorme tragedia che ha colpito la comunità nel Napoletano.

Tragedia in Campania, guarisce dal Covid ma muore dopo un mese di agonia. Papà Emilio lascia due bimbi

L’ennesima vittima del Covid in Campania. Più di un mese di ricoveri e di preghiere affinchè potesse guarire. Ma dopo qualche giorno che si era negativizzato è morto a soli 38 anni lasciando un vuoto nella comunità di Sessa Aurunca nel Casertano.

E’ morto Emilio Colino, originario di Sessa Aurunca ma da anni residente ad Esperia, in provincia di Frosinone. L’uomo era risultato positivo al Covid oltre un mese fa, iniziando un lungo calvario.

Prima a Cassino, poi a Roma. Una forma più pesante del covid per Emilio, padre di due bambini. Poi un leggero miglioramento, negli ultimi giorni, aveva fatto ben sperare.

Invece la scorsa notte la terribile notizia: Emilio non ce l’ha fatta. L’uomo era molto conosciuto anche a Cassino, Vallemaio, Selvacava e in tutto il circondario per la sua passione calcistica.

Emilio infatti era ex dirigente di diverse società calcistiche della zona e grandissimo appassionato di calcio. I funerali si terranno giovedì. Fonte: Caserta Ce
Leggi anche Dramma in Campania, perde il controllo del furgone e finisce in una scarpata. Soccorsi sul posto, traffico in tilt per ore
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo