Dramma in Campania, crolla improvvisamente edificio in centro. Nuvola di polvere investe tutta la zona, paura tra i residenti

di Angela Capasso
6 mesi fa
8 Gennaio 2021
Dramma in Campania, crolla improvvisamente edificio in centro. Nuvola di polvere investe tutta la zona, paura tra i residenti

Il secondo crollo in Campania in poche ore. Poco fa è venuto già un vecchio stabile disabitato davanti agli occhi di decine di persone. E’ successo ad Afragola, in piazza del Rosario.

A riportare la notizia è Fanpage. Sul posto i vigili del fuoco. Al momento, stando a quanto riportato, non risultano feriti.

Una grossa polvere di fumo ha investito tutta la zona.. Un enorme spavento per i residenti della zona che hanno avvertito il boato improvvisamente.

Afragola, piazza del Rosario, cede un vecchio stabile disabitato davanti agli occhi (e ai cellulari) di decine di persone, vigili del posto sul luogo, non risultano feriti, solo paura e una grossa nuvola di polvere che ha investito tutta la zona.

Risveglio di terrore in Campania: enorme voragine all’ospedale. “Ha inghiottito tutto, abbiamo paura”

Risveglio di terrore in Campania: enorme voragine all’ospedale. “Ha inghiottito tutto, abbiamo paura” è il grido di paura di chi c’era.

Un’alba da film dell’orrore quella di stamattina, quando una enorme voragine ha sventrato il terreno nel parcheggio interno dell’Ospedale del mare di Ponticelli, presidio dell’Asl Napoli 1 dove è stato allestito un Covid center e che ora è stato evacuato. L’ospedale è in stato di emergenza, attivati i gruppi elettrogeni, manca l’acqua, è panico tra sanitari e utenti.

Il buco nero ha inghiottito tre auto di dipendenti e, per fortuna, non ci sarebbero vittime o feriti. Sul posto i vigili del fuoco.

Voragine – dimensioni spaventose

Il buco nell’asfalto nell’area riservata alle auto del personale misura circa 50 metri per 50 ed è profondo almeno 15 metri. All’interno della voragine sono finite alcune auto.

Voragine – le possibili cause

In un primo momento si era ipotizzato l’atto doloso. I successivi accertamenti, però, effettuati effettuati dai Vigili del Fuoco, subito intervenuti sul posto, hanno escluso questa teoria e l’ipotesi di una esplosione avvenuta a livello della strada: si sarebbe trattato, come spiega l’ex assessore Mario Calabrese, di un problema alle conduttore dell’ossigeno, poste nel sottosuolo; non è ancora chiaro se il cedimento abbia causato danni alle condutture o se sia stato il contrario.

Sono in corso le verifiche per appurare l’entità dei danni e capire se c’è la possibilità di ulteriori crolli. L’esplosione è avvenuta intorno alle 4:30 del mattino.

Uno dei video è stato diffuso da Corrado Gabriele, conduttore del programma “Barba e Capelli” su Radio Crc che ha effettuato una diretta Facebook dall’ospedale per documentare la campagna vaccinale per il Covid.

Per il direttore generale dell’Asl 1 Napoli, Ciro Verdoliva, si tratta di un atto dolosi. Lo ha riferito ai microfoni di Radio Crc che ha diffuso la notizia nella trasmissione.
Leggi anche Nuova decisione in Campania: De Luca non si ferma più ma scatta la protesta: “Tutta colpa della Regione”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo