Nuova ordinanza in Campania, De Luca ha appena deciso. Si attende la firma del governatore, ecco le novità

di Angela Capasso
3 mesi fa
15 Gennaio 2021

Prima l’annuncio di De Luca, poi la conferma. Dalla Regione arriva ufficialmente la conferma: da lunedì 18 gennaio 2021 torneranno in presenza anche le classi terze della scuola primaria.

Ecco la nota della Regione Campania emanata qualche minuto fa. “L’Unità di Crisi si è riunita nel pomeriggio per esaminare la situazione epidemiologica in relazione al ritorno in presenza nella scuola. Una relazione tecnica confluirà nell’ordinanza che sarà firmata nella giornata di domani. Si anticipano di seguito le decisioni che sono state assunte.

Il contenuto della nuova ordinanza di De Luca

– A partire da lunedì prossimo, 18 gennaio 2021, sarà consentito il ritorno in presenza fino alla terza classe della scuola primaria, oltre alle classi dei servizi educativi e della scuola dell’infanzia e dei bambini e ragazzi con bisogni educativi speciali.
– Non è consentita la refezione scolastica
– È dato mandato alle Asl di distribuire ai medici di medicina generale test antigenici per il monitoraggio della situazione dei contagi del personale della scuola, docente e non docente, con priorità per chi già è impegnato nella didattica in presenza.

Si comunica altresì che, come da ultimo Dpcm, la Campania da domani viene confermata in “zona gialla” con le relative restrizioni nazionali.” 

Nel frattempo nel Napoletano slittano le riaperture

Slitta la riapertura di tutte le scuole nel Napoletano. A Castellabate, in Campania, nessuno tornerà in aula, nemmeno le scuole d’infanzia ed elementari.

A deciderlo il primo cittadino. Il ritorno in presenza è tutto rinviato alla prossima settimana, in attesa di organizzare uno screening sulla popolazione scolastica.

Castellabate non è l’unico comune ad aver deciso la proroga della riapertura. A rinviare sono stati nche Caselle in Pittari (pure qui è previsto uno screening), Castel San Lorenzo e Castelnuovo Cilento.

“Scelta difficile ma doverosa”, così ha commentato il sindaco di quest’ultimo comune, Eros Lamaida circa l’ordinanza comunale.
Leggi anche De Luca sfida tutti e annuncia la nuova ordinanza in Campania: “Qui faremo diversamente” La decisione del governatore
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo