Dramma in Campania, ancora sangue, Benedetto muore a pochi metri da casa: il dolore di parenti e amici

di Nunzia D'Aniello
2 mesi fa
20 Gennaio 2021

Dramma in Campania, Benedetto muore a pochi metri da casa. Travolto da una vettura a poche centinaia di metri dalla propria abitazione e non ha avuto scampo Benedetto Di Matteo, 46enne originario di Sessa e residente nella frazione di Cascano, investito ed ucciso poco dopo le 20 sulla Strada Statale Appia.

Dramma in Campania – Benedetto

Uscito per fare una passeggiata, come sua abitudine, e nel rientro è stato travolto da una vettura che era guidata da un imprenditore nel campo agroalimentare di Cascano.

Una distrazione forse alla base dell’incidente; il buio, un tonfo, un balzo a pochi metri ed il corpo esanime e sanguinante di Di Matteo sull’asfalto. Un forte trambusto, i passanti che hanno dato l’allarme.

Secondo una prima ricostruzione, l’investitore dopo aver travolto il 46enne, preso dal panico, si è dato alla fuga per poi tornare sul luogo della tragedia.

Sottoposto al test tossicologico ed alcolemico dai carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca. Al vaglio dei militari le escussioni di alcuni testimoni e dello stesso M. L. T. denunciato a piede libero per omicidio stradale.

Il corpo della vittima è stato trasportato presso l’istituto di medicina legale di Caserta per l’esame autoptico.

Nuove disposizioni in Campania, De Luca ha appena deciso. Tutto sospeso fino ad aprile, l’annuncio

Il governatore De Luca pensa ai campani. La Giunta regionale della Campania ha disposto la sospensione dei termini dei versamenti relativi alla tassa automobilistica regionale che scadono nel periodo compreso tra il 19 gennaio ed il 30 aprile 2021, prorogando tali termini al 31 maggio 2020 senza applicazione di sanzioni ed interessi.

Con altra deliberazione sono state inoltre approvate le modalità di attuazione delle disposizioni della legge sugli incentivi per il rinnovo del parco automobilistico, con le quali si prevede l’esenzione dal pagamento della tassa automobilistica per 7 anni per le autovetture ad alimentazione elettrica, 5 anni in caso di alimentazione ibrida-elettrica e 3 anni in caso di alimentazione ibrida-gas metano, immatricolate successivamente alla data di entrata in vigore della legge (18 agosto 2020) ed acquistate in sostituzione di autovetture di categoria da euro 0 a euro 4 avviate alla rottamazione.

Al termine del periodo di esenzione le auto elettriche saranno tenute al pagamento di un importo pari a un quarto di quanto dovuto per un’auto a benzina di pari cilindrata e le auto ibride corrisponderanno un importo pari alla metà di quanto dovuto da un’auto a benzina di pari cilindrata.
Leggi anche: Nuova ordinanza in arrivo in Campania, De Luca cambia ancora: “Slittano tutte le riaperture”. Il calendario
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo