Esplode nuovo focolaio in Campania, è incubo Covid nel centro della città: scatta l’allerta, studenti, genitori e docenti costretti alla quarantena

di Angela Capasso
3 mesi fa
23 Gennaio 2021

Scoppia il focolaio all’interno di una scuola elementare di Napoli, nel quartiere Fuorigrotta. Il numero degli alunni positivi al Covid è salito a 18 rispetto a ieri che se ne contavano soltanto 3.

A riportarlo è Fanpage.it. L’intera classe è stata posta in quarantena, compresi maestri e genitori, tutti sottoposto ai tamponi molecolari da parte dell’Azienda Sanitaria Locale Napoli 1 Centro.

Focolaio covid nel cuore di Fuorigrotta

Nell’istituto posto nel cuore di Fuorigrotta la situazione si aggrava. Molti genitori nelle scorse ore avevano deciso di tenere i propri figli a casa, non mandandoli a lezione. E non è escluso che nelle prossime ore non venga deciso di sospendere la didattica in presenza almeno per qualche giorno.

Il tutto a 48 ore dal rientro a scuola anche in Campania di tutte le classi delle scuole medie, previsto per lunedì 25 gennaio, seguite poi da quelle delle superiori, che torneranno in presenza a partire dal 1° febbraio.

Ma c’è apprensione per quanto riguarda le decisioni dei sindaci dei singoli comuni: a Torre Annunziata, nel Vesuviano, è stata disposta la serrata per tutte le scuole, dopo il numero elevato di casi positivi al Covid riscontrati tra alunni di asili ed elementari, oltre ad un maestro stesso.

Tutti casi tra di loro “isolati” e riguardanti scuole diverse. Il sindaco Vincenzo Ascione pertanto ha disposto la chiusura fino al 30 gennaio delle scuole.

Nuova ordinanza in Campania, nessun ritorno a scuola: gli studenti restano a casa. Ecco il calendario, la decisione del sindaco

Il Tar ha annullato l’ordinanza di Vincenzo De Luca in Campania con la quale si predisponeva il rientro in presenza solo fino alla terza elementare. Secondo il giudice amministrativo infatti anche per la Campania è necessario che valgano le regole previste dall’ultimo Dpcm per le aree in zona gialla.

La sentenza del Tar però non smuove la presa di posizione del sindaco di Airola Michele Napolitano che è intervenuto sulla riapertura delle scuole nel comune Salernitano. Già nella serata di ieri, il primo cittadino ha diffuso a mezzo social una scaletta per il ritorno in presenza degli studenti di ogni ordine e grado all’interno del comune.

“Si dà avviso agli studenti di Airola, ed in particolare a quelli delle Secondarie di secondo grado frequentanti Istituti siti in paesi diversi da Airola, di come, con decorrenza Lunedì 1 Febbraio 2021, dette Scuole Secondarie di secondo grado riprenderanno le attività didattiche in presenza.

Per gli studenti frequentanti Istituti di ogni ordine e grado ricadenti nel territorio comunale di Airola resta valida la seguente scaletta”.
Da Lunedi 1 Febbraio INFANZIA;
8 Febbraio: classi 1, 2, 3 PRIMARIA
15 Febbrario: classi 4, 5 PRIMARIA
22 Febbraio: SECONDARIA di PRIMO grado
1 Marzo: SECONDARIA di SECONDO grado
Leggi anche Genitori Sì Dad sul piede di guerra contro De Luca: “Non riaprire, chiudi tutto”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo