Crisi di governo, PD e M5S: arriva l’ok unanime su Conte. Per Renzi crisi “Ora o mai più”

di Carolina Sorrentino
1 mese fa
27 Gennaio 2021

Crisi di governo, sono iniziate nel pomeriggio le consultazioni al Quirinale per cercare di risolvere la crisi di governo sotto la regia del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Al Colle è salita prima la presidente del Senato Elisabetta Casellati, seguita dal presidente della Camera Roberto Fico. Colloqui istituzionali che saranno il preludio a quelli che domani e venerdì il Capo dello Stato avrà con i partiti per capire le reali intenzioni delle forze politiche.

Intanto “si è costituito al Senato il nuovo gruppo parlamentare Europeisti Maie Centro democratico”, che si costituirà anche alla Camera.

Crisi di governo: l’ok unanime da PD e M5S per Conte

Nell’ordine del giorno approvato all’unanimità’ in direzione, i dem danno “mandato alla delegazione del Pd a proporre al presidente della Repubblica di conferire l’incarico al presidente Conte, raccogliendo il suo appello nella direzione della responsabilità’ nazionale, per superare un crisi politica determinate da scelte che noi abbiamo giudicato sbagliate e irresponsabili”.

Per il Pd, si dice ancora, va costruito un governo che “possa contare su una solida base parlamentare, di chiara tradizione e vocazione europeista”.

Intanto Matteo Renzi spiega perché la crisi era necessaria ora

“Mi chiedono perché aprire la crisi adesso. Perché proprio adesso si gioca il futuro del Paese. O risolviamo i punti adesso oppure condanniamo i nostri figli nel declino.

Non é facile dire queste cose, ma bisogna dire la verità. L’Italia si sta giocando l’osso del collo. Perché c’é una crisi economica e sanitaria senza precedenti.

Il Pil italiano ha un livello di crollo mai avuto nella storia e non si vedono tutti gli effetti, ma quando il blocco dei licenziamenti verrá rimosso vedremo i danni ulteriori”.

A dirlo in un videomessaggio su Facebook è Matteo Renzi. “Da questa situazione si puó ripartire, l’Europa ha messo 209 miliardi a disposizione. O decidiamo adesso di spendere i soldi o tra un anno sará troppo tardi, o adesso o siamo finiti”, ha aggiunto.

M5S: a Renzi non interessa il nostro Paese

“Prendiamo atto che Matteo Renzi e’ tornato ad avere lo stesso atteggiamento che ha portato a una crisi incomprensibile e scellerata. La complessita’ e delicatezza dell’attuale fase politica dovrebbe richiamare tutte le forze politiche alla responsabilità’, per il bene dei cittadini italiani. Un comportamento che il M5S sta tenendo, insieme ad altre forze politiche. Evidentemente a tutto questo il senatore di Italia Viva non e’ interessato”. cosi’ in una nota il Movimento 5 Stelle.
Leggi anche: Studenti nella morsa del virus: in poche ore è boom di contagi. Sale la preoccupazione
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo