Allarme Covid, il sindaco firma una nuova ordinanza. “Quadro grave, pronto a chiudere tutto”

di Carolina Sorrentino
2 mesi fa
15 Febbraio 2021

Allarme Covid, il sindaco firma una nuova ordinanza. “Quadro grave, pronto a chiudere tutto”. L’Amministrazione del comune di Pomigliano d’Arco corre ai ripari.

Covid, chiusura scuole

Chiuse fino al 20 febbraio le scuole di ogni ordine e grado a Pomigliano d’Arco, Napoli. E’ quanto disposto dal sindaco Gianluca del Mastro in una ordinanza firmata oggi, nella quale sottolinea che la decisione e’ stata presa “in considerazione dell’aggravarsi del quadro epidemiologico sul territorio”.

Del Mastro aveva gia’ disposto la chiusura delle scuole per oggi per evitare assembramenti all’esterno delle scuole in vista del martedi’ grasso, e la chiusura delle piazze fino a domani.

Oggi, invece, ha firmato l’ulteriore ordinanza con la quale ha disposto la sospensione delle attivita’ didattiche in presenza delle scuole di ogni ordine e grado e dei servizi educativi per l’infanzia dal 17 al 20 febbraio, vista “la necessita’ di limitare il piu’ possibile le occasioni di contatto tra le persone e nel caso specifico tra gli studenti, al di fuori degli edifici scolastici”, annunciando di essere pronto ad ulteriori proroghe in caso di un aumento dei casi nelle scuole.

Intanto, scatta l’allarme: 1 caso su 4 deriva da variante inglese. Cresce la paura

Covid in Campania, scatta l’allarme: 1 caso su 4 deriva da variante inglese. Cresce inevitabilmente la paura nella terra di De Luca.

In un caso su quattro i contagi registrati in CAMPANIA riguardano la cosiddetta variante inglese del virus.

L’indagine

È questo il risultato di un’indagine sull’aumento dei campioni positivi registrati in CAMPANIA nelle ultime settimane in relazione a possibili varianti del virus.

Lo studio di sorveglianza epidemiologica, condotto da istituto zooprofilattico, Tigem e ospedale Cotugno, prende in esame la diffusione territoriale del contagio attraverso il campionamento dei casi positivi, e ha gia’ verificato che la percentuale di incidenza della “variante inglese” e’ del 25%.

“È questa la principale motivazione per mantenere altissima la guardia – chiede l’unita’ di crisi della Regione CAMPANIA – e per cui si richiede un lavoro ancora piu’ intenso di controllo sui territori e sui contatti diretti dei positivi con variante inglese.

E’ in atto un’azione di monitoraggio costante sulla diffusione di varianti, ed e’ ancora piu’ urgente che vi siano a disposizione i vaccini necessari per continuare in maniera sempre piu’ massiccia la campagna di vaccinazione in corso”.Nel frattempo si registrano anche nelle diverse città, Troppi positivi. “Dati sopra la media”. Il sindaco firma e chiude fino a marzo
Leggi anche: Emergenza virus, un altro positivo in Campania. Scuole chiuse nel Salernitano
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo