Terapie intensive oltre misura, si teme anche la variante brasiliana

di Emanuele Castellano
2 mesi fa
25 Febbraio 2021

Emergenza Covid, più di undicimila nuovi positivi e 166 morti nell’ultima settimana. In aumento importante anche i ricoveri in terapia intensiva

Napoli e la Campania sono vicinissime alla terza ondata. C’è enorme preoccupazione per la variante brasiliana.

I contagi aumentano in una Campania (+11347 nella settimana dal 17 al 24 febbraio) si prepara alla terza ondata, quella delle varianti.

L’ultima, che preoccupa di più in quanto potenzialmente immune dai vaccini attualmente in circolazione, è la temuta “brasiliana”.

Nell’ultima settimana si è registrato un incremento dei ricoveri in terapia intensiva in Campania.

Si è passati dai 107 posti letto occupati del 17 febbraio ai 130 di ieri (+ 23). Sono aumentati anche i ricoveri in ospedale (non in intensiva) dai 1301 del di una settimana fa a 1319 del 24 febbraio.

Sono cresciuti anche i decessi nell’ultima settimana (+ 166) e ovviamente i guariti ben 9030 negli ultimi 7 giorni.

La variante brasiliana fa paura. Sui vaccini, così il direttore di Asl Napoli 2

Il direttore generale dell’Asl Napoli 2 Antonio D’Amore, ieri, a proposito in particolare della situazione vaccini Coronavirus ha affermato.

“Astrazeneca può essere distribuito fino a 65 anni, il limite under 55 è stato allargato – ha sottolineato – Chi ha un’ipertensione lieve lo può fare, deve essere un livello più serio come malattie gravi.

In cardiologia ci sono delle classi dove non può essere usato ma in quelle leggere sì.

La sperimentazione ha coinvolto fasce di popolazione su età diversa, Astrazeneca aveva un gap su over 55.

Può essere mai che l’Ema possa autorizzare un vaccino non sicuro o non testato? Vorremmo averne molti di più per una campagna senza sosta 24 ore su 24”.

Specifica anche le prossime tappe del piano vaccinale: “Con il personale scolastico sta andando bene, sono già 5mila docenti su una platea di 25mila persone.

C’è stata una sperimentazione in una scuola di Giugliano con equipe mobile vaccinando 300 professori, lo ripeteremo anche a Ischia con 100 vaccinazioni”. (Napolitoday)
Leggi anche: “Draghi chiude l’Italia fino a Pasqua”: nuovo dpcm in arrivo
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo