Lockdown mirati per combattere il contagio: parla l’infettivologo del Ruggi

di Concetta Celotto
1 mese fa
4 Marzo 2021

Lockdown mirati per cercare di arginare l’emergenza sanitaria. A affermarlo è il dottor Bruno Tozzi n servizio presso l’azienda ospedaliera “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno: “La situazione ospedaliera è allarmante per la notevole velocità di trasmissione a causa dell’ accelerazione delle tre varianti più conosciute”.

E’ l’unica strada da perseguire per abbassare la curva dei contagi (Salernonotizie)

Altra chiusura in Campania. Sindaco positivo, chiuso il Comune per la sanificazione.

De Filippo rassicura amici e concittadini: “Sto bene, ho solo un po’ di tosse“.
Il vice sindaco, intanto, chiude gli uffici comunali per evitare la diffusione del contagio da Covid-19. Riapriranno dopo la completa sanificazione degli ambienti.

Rischio lockdown, altra chiusura – Sindaco positivo

Il sindaco è Andrea De Filippo e il Comune interessato è quello di Maddaloni.

Il coronavirus arriva all’interno degli uffici comunali di Maddaloni. Ora risultano chiusi per sanificazione.

Altra chiusura – Positivo il Sindaco a seguito dello screening

Dallo screening, eseguito nella giornata di lunedì scorso, sono emerse molte positività, tra cui quella del sindaco Andrea De Filippo. Il primo cittadino adesso si trova in quarantena domiciliare.

Queste le dichiarazioni del sindaco a Casertanews: “Ho solo un po’ di tosse, ma ringraziando Dio sto bene“.

E’ per questo motivo che il vice sindaco Luigi Bove, rimarrà alla guida del Comune fino alla guarigione di De Filippo. Il vice ha firmato un’ordinanza con cui dispone la chiusura degli uffici comunali centrali e periferici fino a venerdì 5 marzo. Questo per consentire l’intervento di sanificazione e pulizia straordinaria degli ambienti.

Bove ha firmato un comunicato: “E’ indispensabile l’adozione dei provvedimenti organizzativi a tutela della pubblica incolumità per limitare il rischio di diffusione del Covid-19 tra gli utenti dei servizi comunali e i lavoratori“.

A quanto si apprende, resta aperto solo il Comando di polizia municipale, contattabile telefonicamente “al fine di garantire i servizi essenziali”. I

Il Comune maddalonese, invece, riaprirà lunedì 8 marzo.

Rischio lockdown. Chiusure e divieti in Campania, fioccano le ordinanze ovunque, dal Napoletano al Casertano, al Salernitano, dove oggi si registra un boom di contagi alquanto preoccupante.

Campania – A Parete

Nuova ordinanza del sindaco di Parete per limitare la diffusione del Covid in città. L’arrivo della terza ondata preoccupa anche il primo cittadino Gino Pellegrino che così decide di adottare nuovi provvedimenti.

Campania – Il primo cittadino Pellegrino ha comunicato sui social le nuove chiusure, questa l’ordinanza del sindaco di Parete:

“In considerazione dell’aumento dei contagi sul territorio comunale – scrive il sindaco – ho appena firmato un’ordinanza con decorrenza dalla pubblicazione fino al 14 marzo 2021 al fine di evitare il propagarsi dell’epidemia in cui ho previsto l’adozione delle seguenti misure di contenimento atte a mitigare il pericolo della diffusione del virus Covid 19:

– la chiusura dei circoli sociali e delle sedi di associazioni presenti sul territorio comunale al fine di evitare l’insorgere di situazioni favorevoli alla creazione di assembramenti di persone;

– la chiusura del cimitero comunale nei giorni di sabato e domenica;

– il divieto assoluto di stazionamento e assembramento nelle strade, piazze e spazi pubblici comunali;

– la sospensione dell’ordinanza sindacale relativa all’isola pedonale e al divieto di transito veicolare in Via Roma e piazza Berlinguer nei giorni festivi;

– la chiusura della biblioteca comunale;

Rammento il divieto di consumazione sul posto e nelle adiacenze di bar, pub, ristoranti, pasticcerie, gelaterie e di ogni altro servizio di ristorazione. Raccomando massima precauzione anche nell’ambito familiare ed evitate qualsiasi contatto con persone non conviventi”.
Leggi anche:De Luca svela il nome del suo candidato a sindaco. Di chi si tratta
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo