Assalto alle poste, scene da Far West, ferito un vigilante

di Emanuele Castellano
1 mese fa
5 Marzo 2021

Un gruppo di banditi mette a segno un tremendo assalto alle poste non appena arriva il furgone portavalori.

Succede nella provincia di Caserta, precisamente a Trentola Ducenta,  in via Circumvallazione, scene di panico che si consumano in pochi minuti.

La banda, capeggiata da una donna, era composta da 3-4 persone ed è entrata in azione poco dopo le 8 del mattino. Il piano era studiato, i malviventi erano proprio in attesa dell’arrivo del portavalori.

Una volta bloccata la guardia giurata e sottratto un sacco pieno di banconote con almeno 80mila euro all’interno.

La guardia giurata, nel tentativo di difendersi, è stata anche colpita alla testa col calcio della pistola ed ora è ricoverato all’ospedale ‘Moscati’ di Aversa con un trauma cranico e le sue condizioni sono gravi ma non critiche.

Colpi di pistola durante l’assalto

Nello scontro esploso anche un colpo di pistola, probabilmente poco prima della fuga.

Uno sparo ad altezza uomo che ha colpito una vettura parcheggiata all’esterno dell’ufficio postale.

L’auto apparteneva ad un cittadino di Trentola Ducenta che era lì per una operazione al banco.

Come già chiarito a guidare la banda ci sarebbe una donna.

Quest’ultima armata, ha sottratto il sacco coi soldi alla guardia giurata e probabilmente è la stessa persona che poi ha fatto anche fuoco.

Sul posto la Scientifica per i rilievi del caso con le indagini che sono affidate ai carabinieri di Aversa anche se stamattina sono giunti sul posto anche gli uomini del commissariato di Aversa.

I malviventi sono riusciti a scappare dall’Asse mediano, distante pochi chilometri dal luogo dell’accaduto, e ora i militari dell’Arma stanno cercando di raccogliere tutte le informazioni necessarie per ‘scovare’ la banda.

La strada è stata completamente chiusa al traffico fino a mezzogiorno, fino alla conclusione dei rilievi della Scientifica e all’arrivo di un nuovo portavalori che ha recuperato le altre sacche piene di soldi ancora presenti nel mezzo all’esterno dell’ufficio postale. Si valuta anche la presenza di qualche telecamera di videosorveglianza che possa aver ripreso l’intera scena. (Casertanews)

Leggi anche: Coprifuoco, “tutti a casa dalle venti”. Speranza spegne prima l’Italia
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo