Napoli inizia a blindarsi, scattano i controlli: sanzionati due bar del centro

di Emanuele Castellano
1 mese fa
6 Marzo 2021

Ultimo weekend di zona arancione per la Campania, con le forze dell’ordine impegnate nei controlli sul territorio.

Ad essere sanzionati questa volta alcuni bar del centro che davano da bere oltre l’orario consentito.

Multate anche le persone che consumavano le bevande sul posto, in corrispondenza di tali attività commerciali.

I controlli anti-Covid

Proprio ieri, soprattutto dopo l’annuncio di De Luca in cui confermava l’ “inevitabile” la zona rossa, sono scattati diversi controlli.

Gli agenti del Commissariato Decumani infatti hanno effettuato servizi tesi alla prevenzione e al contrasto delle violazioni delle vigenti normative anti Covid-19.

Le zone interessate erano quelle solitamente più frequentate del centro storico: largo San Giovanni Maggiore, largo Girolamo Giusso, largo Banchi Nuovi;

via Santa Chiara, piazzetta Teodoro Monticelli, via Enrico De Marinis e nelle strade adiacenti.

Durante tali attività sono state fermate circa 72 persone, di cui due sanzionate per inottemperanza alle misure anti Covid-19.

Le sanzioni arrivano poiché circolavano oltre l’orario consentito senza giustificato motivo.

Infine, in via Santa Chiara e in vico San Giovanni Maggiore i vigili hanno multato i titolari di due bar poiché sorpresi a somministrare bevande oltre l’orario consentito. (Napolitoday)

Nel frattempo si pensa di anticipare il coprifuoco alle 20

“Cambio per il coprifuoco”. Sono ore difficili queste ultime per quel che riguarda l’emergenza coronavirus.

L’aumento dei contagi nelle ultime settimane ha fatto scattare l’allarme in diverse regioni. Stiamo ormai vivendo questa inevitabile terza ondata.

Il governo ad oggi pensa di anticipare gli orari di coprifuoco. L’ipotesi è quella di imporre un tutti a casa a partire dalle 20.

La misura più stringente potrebbe essere varata nelle prossime ore, soprattutto per quel che riguarda le zone arancioni e rosse.

Le Regioni non vorrebbero le zone rosse, ma sembra oramai vicina. (salernonotizie)
Leggi anche: Coprifuoco, “tutti a casa dalle venti”. Speranza spegne prima l’Italia
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo