Connect with us

campania

“Napoli allo sbando, sindaco dimettiti. Non possiamo aspettare“. Tutti contro de Magistris

Pubblicato

il

"Napoli allo sbando, sindaco dimettiti. Non possiamo aspettare“. Tutti contro de Magistris

“Napoli allo sbando, sindaco dimettiti. Non possiamo aspettare“. Tutti contro de Magistris sull’attuale situazione in cui verte la città campana.

Napoli abbandonata

“La più grande metropoli del Sud, Napoli, sta subendo pesantemente la crisi pandemica e quella politica. La disoccupazione aumenta vertiginosamente, le botteghe storiche della citta’ stanno chiudendo per fallimento, assessori che si dimettono e il Sindaco è impegnato in Calabria per le regionali”.

E’ quanto ha affermato Salvatore Ronghi, segretario generale della CNAL a conclusione della riunione del direttivo CNAL di Napoli.

“Napoli sta pagando un prezzo salatissimo per la pandemia e per la pessima amministrazione De Magistris che vede una Giunta in continuo “rinnovamento” per tentare di mantenere in vita i fragili equilibri politici mentre l’economia cittadina arretra sempre di più, si vanificano le potenzialità economiche ed occupazionali di Napoli, chiudono i locali storici, il terziario è al fallimento e manca totalmente un programma di rilancio per la Città Metropolitana”, ha sottolineato Ronghi.

“La nostra città non può aspettare le elezioni di ottobre nel più totale abbandono, ma necessita di una svolta immediata che può avvenire solo con le dimissioni del sindaco e l’arrivo di un commissario”, ha concluso Ronghi. (Anteprima24).

Intanto, altra violenza a Napoli: “Metti bene la mascherina”, autista picchiato sul bus

Ancora una tremenda aggressione a danni di un autista del trasporto pubblico a Napoli.

L’autista del mezzo pubblico è stato aggredito da un passeggero al quale aveva chiesto di indossare la mascherina in maniera corretta.

I fatti sono successi ieri in piazza Dante a Napoli, sulla linea C/63, a bordo del pullman in servizio di ANM, Azienda Napoletana Mobilità.

La vittima dell’aggressione, un 54enne di Casandrino (Napoli), ha chiesto aiuto ai carabinieri, telefonando al 112.

Ad intervenire, i militari del Nucleo Radiomobile che hanno subito bloccato l’aggressore, un 36enne napoletano incensurato, che è stato denunciato per interruzione di pubblico servizio.

Il conducente del mezzo pubblico ha riportato un trauma contusivo ed ovviamente in stato di agitazione: i sanitari lo hanno giudicato guaribile in 5 giorni
Leggi anche: Tragico incendio in Campania, paura tra gli ospiti di una struttura
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)