Connect with us

cronaca

Dramma in città, travolta in pieno da un tir: rischia la vita

Pubblicato

il

Schianto moto auto asfalto

Tragedia in città, questa mattina un tir ha preso in pieno una signora anziana mentre era intenta nell’attraversare la strada. Da subito le sue condizioni sono apparse disperate. Lotta per la vita.

Dramma in città

Questa mattina, intorno alle 8, in via della Crocetta, all’altezza di via Sabotino, a Bologna, una signora di 87 anni è stata travolta da un tir, mentre si apprestava ad attraversare la strada.

Le cause dell’incidente sono ancora in corso di accertamento da parte della municipale. Le condizioni dell’anziana sono apparse sin da subito critiche.

Immediato l’intervento dei sanitari che, giunti sul posto, l’hanno subito soccorsa. La donna è stata trasportata in codice di massima gravità al nosocomio Maggiore Carlo Alberto Pizzardi. (Il Resto del Carlino).

Intanto, scatta l’appello dei commercianti in ginocchio

“Aiutateci a non chiudere” Commercianti in crisi. Ecco l’appello di uno storico macellaio nel cuore dei Vergini, antica strada di Napoli. “Aiutateci a mandare avanti le attività”.

I commercianti della Campania sono tutti in rivolta. La zona rossa per il Covid  ha creato nuovi malumori soprattutto in quelli che stavano cercando una strada per tenere a galla le proprie attività. Tra questi c’è Enzo Calvino, proprietario della storica macelleria ai Vergini.

“La mia è una famiglia che sta in questo negozio da generazioni. Io cerco di portare avanti come posso la mia attività, offrendo alla clientela sempre carni di prima qualità e cercando di mantenere i prezzi bassi.

“Aiutateci. Capiamo la zona rossa, ma servono i ristori subito”

Per molte famiglie c’è il problema del lavoro. Molti colleghi hanno chiuso e forse non riapriranno più. Ho cercato di venire incontro ai miei concittadini mantenendo sempre gli stessi prezzi, offrendo loro chiaramente un trattamento privilegiato”

Mi rendo conto che il periodo è difficile. Anche noi viviamo una situazione difficile dal punto di vista commerciale. Abbiamo i nostri problemi, abbiamo dovuto lasciare a casa parecchi ragazzi giovani perché purtroppo i costi non sono sostenibili.

La crisi è forte e soprattutto quando c’è la zona rossa la cosa è ancora più penalizzante. Molti reclamano l’arrivo dei Ristori ma soprattutto chiedono aiuti per restare ancora aperti”. (Napoli Today).
Leggi anche: Addio tasse e anche al bollo auto: tutte le novità di Draghi nel Decreto Sostegno
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)