Connect with us

cronaca

“Fermarli al primo schiaffo”. L’attacco dell’Arcivescovo ai funerali di Ornella

Pubblicato

il

"Fermarli al primo schiaffo". L'attacco dell'Arcivescovo ai funerali di Ornella

L’Arcivescovo di Napoli, Mimmo Battaglia, nel corso dell’omelia per il funerale di Ornella Pinto  nel suo discorso ha detto: “Al primo schiaffo si deve capire dell’inganno che si nasconde dietro al rapporto. Perché non c’è amore e non ce ne sarà per nessuno. Fermiamo la violenza chiamandola col suo nome ogni volta che notiamo un livido nascosto”.

L’omelia dell’Arcivescovo Battaglia

Prima del rito, c’è stata tensione tra i parenti della donna. Gli animi si sono scaldati quando sono arrivati i fiori dei suoceri. Una delle sorelle della vittima ha strappato il biglietto e ha donato i fiori alla Madonna.

Nel suo discorso l’Arcivescovo ha aggiunto:

“Aiutaci ad accarezzare la vita e ad amare la vita” dice Battaglia, rivolgendosi idealmente a Ornella.

“Non so come, non so quando, non so dove, ma so che noi ci incontreremo, ci vedremo, ci abbracceremo. Perché l’amore è più forte della morte. E tu sai cos’è l’amore. E chi ama non muore”.

Stamattina l’ultimo saluto a Ornella: funerali blindati ma la città la attende dinanzi al Duomo

L’ultimo saluto a Ornella, funerali blindati a Napoli. Hanno avuto inizio i funerali di Ornella Pinto, nel Duomo di Napoli. Intanto poche le persone in chiesa, per volontà della famiglia.

È stato chiesto ai giornalisti di restare all’esterno. Oltre ad un motivo legato alle norme anti-Covid. Un centinaio di persone sono in attesa all’esterno della Cattedrale di Napoli, per poter dare l’ultimo saluto ad Ornella. Sul feretro della donna, una corona di fiori bianchi.

L’insegnante 39enne

E’ stata uccisa dal compagno Pinotto Iacomino, nella notte tra venerdì e sabato scorso, con 12 coltellate.

Arrivata al pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli, in fin di vita, alle 5 della mattina di sabato, in codice rosso.

La paziente, sin da subito in imminente pericolo di vita, fu sottoposta ad un delicato intervento chirurgico da parte delle équipes del Trauma Center e di Chirurgia Toracica.
Leggi anche: Poliziotto morto dopo il vaccino: “doveva avere un’altra dose”;
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)