Connect with us

cronaca

Violenza sulle donne, orrore a Bari: 21enne seviziata e segregata in casa

Pubblicato

il

violenza

La violenza sulle donne è un argomento sempre presente nelle agende setting dei media. Quotidianamente giungono notizie di donne vittime di violenza psicologica e fisica. Durante la pandemia, inoltre, i numeri sono cresciuti vertiginosamente.

Choc a Bari: arresto per sequestro di persona e violenza sessuale

La notizia del giorno arriva da Bari. Una studentessa universitaria di 21 anni è stata vittima della violenza di un 31enne di origini egiziane, Ismail Mahmed. La squadra volante pugliese ha arrestato il soggetto in questione, pregiudicato ed in attesa di asilo politico.

I poliziotti hanno sorpreso Ismail Mahmed in Piazza Umberto mentre indossava la mascherina in modo non corretto, hanno quindi sottoposto il soggetto a perquisizione, rinvenendo un coltello a serramanico. Gli agenti si sono insospettiti vista la reticenza nel fornire i dati di residenza ed una volta giunti presso il domicilio, si sono fatti consegnare le chiavi del lucchetto ed hanno scoperto la presenza della giovane donna.

Una storia d’amore divenuta un incubo

La studentessa, andata via di casa per dissapori con la famiglia, ha conosciuto l’egiziano in piazza Cesare Battisti, luogo di ritrovo per giovani e migranti in quel di Bari. La giovane donna ha dichiarato che, dopo una fase iniziale di convivenza, Ismail Mahmed l’avrebbe segregata in casa, impedendole di utilizzare il cellulare e di uscire da sola.

L’appartamento, all’interno di un palazzo nel quartiere Libertà, al momento della perquisizione era oscurato con dei pannelli posti sulle finestre, che impedivano dall’esterno la visione di quanto accadeva nella casa degli orrori nella provincia pugliese.

La ragazza ha subito molteplici violenze sessuali dal suo aguzzino ed è apparsa in stato confusionale. Quest’ultima, in stato di gravidanza, è stata affidata ad un Centro Anti Violenza locale che le presterà assistenza.

L’uomo è stato arrestato e si trova presso il Carcere di Bari. E’ stato accusato di violenza sessuale, sequestro di persona e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.

Violenza sulle donne: i dati

Questo è solo l’ultimo di un lungo elenco di casi in cui una donna è stata vittima di abusi fisici e psicologici. Stando ai dati ISTAT, il 31,5% delle donne tra i 16 ed i 70 anni è stata vittima di violenze. 6.788.000 vite segnate. (Mezzogiorno)
Leggi anche: “Stalker di Azzolina al ministero”. Schiaffo cinque stelle su nomina scuola
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)