Connect with us

sport

Italia in campo, la Nazionale di Mancini sfida la Lituania: occhio ai “napoletani”

Pubblicato

il

murales insigne

Periodo intenso per la Nazionale del commissario tecnico Roberto Mancini, gli azzurri sono alle prese con la terza partita in una settimana. Cresce l’attesa per il match di stasera sul campo della Lituania, gara valida per la terza giornata delle qualificazioni ai Mondiali.

Lituania-Italia, Nazionale verso il tris

La Nazionale ha battuto l’Irlanda del Nord, prima, e la Bulgaria, poi. Entrambe con il risultato di 2-0. Due marcature e zero reti subite rappresentano il punto di partenza per sfidare la Svizzera, candidata insieme agli azzurri, a vincere il girone e staccare il pass per i Mondiali.

Dai 180 minuti giocati il ct Mancini ha ottenuto buone indicazioni dai calciatori in campo, schierando sempre il 4-3-3, ma facendo ruotare i protagonisti delle sfide. Il commissario tecnico ha ancora dei dubbi da sciogliere sui 23 deisgnati a difendere i colori azzurri e la partita di stasera contro la Lituania potrebbe offrire molte indicazioni utili.

E’ già partito il toto-formazione e, con ogni probabilità, scenderanno in campo i calciatori meno utilizzati da Mancini nelle due precedenti partite. Scelte che potrebbero, però, penalizzare i calciatori del Napoli presenti nel roster della Nazionale.

Meret, terzo portiere della Nazionale

Alex Meret, grande promessa del calcio nostrano, non sta vivendo la sua stagione migliore: Gattuso ha optato per l’alternanza tra l’ex Udinese ed Ospina, motivo per cui il giocatore della Nazionale non gode di continuità nel suo Club.

Peccato che nemmeno Mancini pare intenzionato a schierarlo, con l’esperto Sirigu pronto a sostituire Donnarumma tra i pali. Ma nulla da temere per il classe 1997, destinato, in futuro prossimo, a diventare il numero 1 indiscusso sia della porta del Napoli che di quella italiana.

Di Lorenzo e Insigne out?

Lorenzo Insigne è uno dei leader tecnici dell’Italia di Roberto Mancini. Numero 10 sulle spalle e tanta qualità e tecnica al servizio dei compagni di squadra. Il tecnico sembra intenzionato a lasciargli una serata di riposto, dopo averlo schierato contro Irlanda del Nord e Bulgaria da titolare indiscusso.

Diversa la situazione del terzino Di Lorenzo. Sulla fascia destra il titolare del ruolo è Alessandro Florenzi, ma l’ex Empoli dovrebbe cedere il posto a Toloi, difensore centrale adattato sulla fascia per l’occasione. Un modo per dare copertura in difesa, a dispetto di un centrocampo offensivo.                                                                                                          Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo

Advertisement

seguici su Facebook

Attualità

Camorra

Ambiente

Cronaca

Cultura

Advertisement

© 41esimoparallelo.it All Right Reserved. Cassio Group S.r.l. C.F. e P.IVA 09700041214 41esimoparallelo.it - Testata regolarmente registrata presso il Tribunale di Napoli con n. 1347/21 del 05/03/2021. Sede legale: Via Santa Maria del Pianto Torre 1, 80143 Napoli (NA)