E’ morta la donna investita dal treno della circumvesuviana: lacrime e sgomento in Campania

di Rosaria Claudia Romano
5 giorni fa
7 Aprile 2021

La donna che questo pomeriggio è stata investita da un treno della circumvesuviana, non ce l’ha fatta. Nonostante la corsa in ospedale e i soccorsi giunti quasi subito, è stato inutile ogni intervento.

Inoltre, secondo le fonti molto vicine alla vittima, la donna, 67enne, non sarebbe stata investita dal treno della circumvesuviana sulla tratta Cercola sant’Anastasia bensì avrebbe tentato il suicidio, reduce da uno stato avanzato di depressione.

Al momento le informazioni che giungono da alcuni parenti della donna sembrerebbero confermare la tesi

Donna morta investita dal treno- paura sulla possibile ipotesi di suicidio, interviene Umberto de Gregorio

Non è ancora chiaro cosa sia successo, anche se il presidente di Eav, Umberto de Gregorio, parla di tentato suicidio.

“Tentato suicidio. Un treno investe una donna italiana a Madonna dell’arco. Grossa la paura

Dalle immagini delle telecamere sembra chiara la volontà della donna – italiana, 67 anni, pare soffrisse di depressione- di farla finita.

Lo conferma un bigliettino ritrovato in tasca in cui chiede perdono.

Infinita tristezza per Rosa, la donna, ora in gravi condizioni all’Ospedale del Mare. Solidarietà al nostro macchinista, scosso per la tremenda scena”.

 Sempre a Napoli un poliziotto ferito

Aggiornamento sul caso del poliziotto ferito oggi a Napoli in Via Giordano Bruno.

Alcuni suoi colleghi fanno sapere che la persona coinvolta è Gianni Vivenzio, e che lavora in borghese presso il primo distretto, con Stefano Cascone a guidare la moto.

Al momento sembrerebbe che Gianni Vivenzio è in condizioni gravi, anzi molto gravi e attualmente si trova ricoverato al Cardarelli.

Un collega ha tentato così di ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Secondo le prime ricostruzioni

“La motocicletta si è scontrata con l’auto che stava per fare inversione.

La prima moto è riuscita a passare, mentre invece subito dopo la seconda che scappava ha centrato l’auto in pieno in quanto quest’ultima si è fermata giusto in mezzo alla strada per guardare l’accaduto.

In pratica ha tagliato praticamente la strada alla moto del collega che sopraggiungeva.

Le prime dichiarazioni di un collega

Entrambi stanno molto male, sicuramente male combinati, facciamo una preghiera per loro, soprattutto per Giovanni che ha avuto la peggio ed è attualmente in coma.”
Leggi anche: Sfondato di nuovo il muro dei 1000 in 24 ore, ma cala l’indice di positività. Il bollettino
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo