La Francia è in emergenza ma presto si tornerà a scuola

di Emanuele Castellano
2 settimane fa
7 Aprile 2021

Francia – E’ essenziale riprendere le lezioni in presenza nelle scuole materne ed elementari il 26 aprile in Francia per poi passare a quelle dei licei e delle medie la settimana successiva.

Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron in un’intervista rilasciata al quotidiano “Le Parisien”.

“Non ho condizionato la riapertura delle materne e delle scuole, poi delle medie e dei licei a degli indicatori sanitari. Perché? Perché tre settimane di assenza fisica di corso sono già uno sforzo importante”, ha detto il capo dello Stato.

La scuola è una priorità in Francia

“La scuola è un luogo dove il virus circola, ma non è un luogo dove il virus circola di più”, ha continuato Macron.

“La salute è il primo obiettivo, ho reso anche l’educazione una priorità”, ha detto il presidente francese. Macron nella giornata di ieri, 6 aprile, ha effettuato una “visita a sorpresa virtuale” partecipando a una lezione a distanza.

Il presidente ha potuto dialogare con alcuni studenti e insegnanti nel pomeriggio sulla situazione sanitaria e sull’organizzazione della didattica.

A questa prima settimana di lezioni a distanza seguiranno quindici giorni in vacanza, per un ritorno progressivo sui banchi che comincerà il 26 aprile e terminerà il 3 maggio.

Francia, è sempre emergenza: poco tempo fa il terzo lockdown

Francia in lockdown – C’è grande attesa in Francia per il discorso alla nazione previsto alle 20 di questa sera da parte del Presidente della Repubblica, Emmanuel Macron.

Quest’ultimo potrebbe annunciare ancora una stretta nelle misure di contenimento sanitario.

Questo come richiesto da numerosi esponenti del mondo della medicina, soprattutto dagli specialisti che stanno affrontando in prima linea il forte aumento dei ricoveri.

Nelle ultime ore, proprio i ricoveri hanno superato le cinquemila unità nei reparti di rianimazione, una soglia mai raggiunta nemmeno durante i peggiori momenti della prima ondata.

Tutto ciò ha portato ad annullare il 90% delle operazioni in programma per le altre patologie.
Leggi anche: Torna il reddito di emergenza, al via le domande già da domani: ecco come e per chi
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo