Reddito di Emergenza, al via le domande. Come presentarla e a chi spetta

di Rosaria Claudia Romano
5 giorni fa
7 Aprile 2021

Da oggi è possibile presentare le domande per il Reddito di Emergenza. Il reddito è destinato alle famiglie in difficoltà a causa della pandemia e da oggi, fino al 30 aprile è possibile presentare la domanda sia presso il sito dell’INPS che nel CAF. La comunicazione arriva dalla stessa Inps che offre la possibilità di aiuto alle famiglie in difficoltà a seguito della Pandemia da Covid 19.

Cos’è il Reddito di Emergenza e chi ne ha diritto

Il reddito di emergenza è una misura economica di sostegno alle famiglie in difficoltà ed è diretto ai nuclei familiari e non ai singoli richiedenti. Sia il Reddito di Emergenza che il Reddito di Cittadinanza prendono in considerazione l’intera famiglia ad essere presa in considerazione. Il riferimento è all’ISEE del nucleo familiare attestato dalla DSU la Dichiarazione Sostitutive Unica precompilata.

La soglia di reddito necessaria è ottenuta attraverso la scala di equivalenza che vede passare la soglia minima da un beneficio economico di 400 euro per un adulto a uno di 840 euro per tre adulti e tre minorenni.

In sostanza: ad ogni punto della scala di equivalenza, dal primo per una famiglia consistente di un adulto, c’è incrementato di 0,4 punti per ogni ulteriore componente con più di 14 anni e di 0,2 punti per ogni altro componente minorenne.

Tutti i punti della scala si moltiplicano per 400 euro.

Lo schema

Composizione del nucleo= 1 adulto
Scala di equivalenza Punti=1;
Soglia del reddito familiare*=400 euro

Composizione del nucleo= 2 adulti
Scala di equivalenza Punti=1.4
Soglia del reddito familiare=560 euro

Composizione del nucleo=2 adulti e 1 minorenne
Scala di equivalenza Punti=1.6
Soglia del reddito familiare=640 euro

Composizione del nucleo=2 adulti e 2 minorenni
Scala di equivalenza Punti=1.8
Soglia del reddito familiare=720 euro

Composizione del nucleo=3 adulti e 2 minorenni
Scala di equivalenza Punti=2**
Soglia del reddito familiare=800 euro

Composizione del nucleo=3 adulti (di cui un disabile grave) e 3 minorenni
Scala di equivalenza Punti=2,1***
Soglia del reddito familiare=840 euro

Ovviamente, per la famiglie che risiedono in un’abitazione in affitto la soglia è incrementata di un dodicesimo del valore annuo del canone di locazione, dichiarato tramite ISEE.

I requisiti per il Reddito di Emergenza

Tra i requisiti necessari per ottenere il l’aiuto economico c’è la necessità che non siano presenti componenti (nel nucleo familiare) che abbiano percepito o percepiscano le indennità di vario tipo; lavoratori stagionali del turismo, stabilimenti termali, spettacolo e sport.

Inoltre, ovviamente il valore del patrimonio mobiliare previsto già dal DL Sostegni è stato aggiornato al 2020 come riferimento: si tratta di una soglia di 10 mila euro per tutta la famiglia accresciuta di 5 mila euro per ogni componente successivo al primo e fino alla soglia massima del patrimonio mobiliare a 20mila euro.

Gli altri due requisiti importanti sono: la residenza in Italia e un valore dell’ISEE sotto i 15 mila euro.

Un caso a parte sono le famiglie hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 la Naspi o l’Indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata. Escludendo il reddito di cittadinanza: beneficiano quindi del beneficio di emergenza a patto l’ISEE del componente che ha terminato quei benefici non superi i 30 mila euro. (Fonte TrendOnline)
Leggi anche: Addio Giovanni. Muore a 14 anni, per lui in cielo palloncini bianchi
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo