Mastella ferma il Governo ad ogni costo: “Farò lo sciopero della fame”

di Rosaria Claudia Romano
1 settimana fa
8 Aprile 2021

Clemente Mastella, Sindaco di Benevento torna a parlare sulla Zona Rossa nella città di Benevento. Il Sindaco lamenta, appunto, l’insensatezza di rendere la “città delle Streghe” zona rossa, quando i numeri del Covid non la farebbero rientrare in tale classificazione. E avverte: “faremo uno sciopero della fame fino a quando il governo non deciderà diversamente”.

Vediamo le dichiarazioni del Sindaco Mastella

Zona Rossa? Benevento non dovrebbe. A dirlo è il Sindaco Clemente Mastella che vede la gente soffrire in una situazione assurda. Il problema potrebbe essere burocratico, in quanto le province non sono trattate come tali. Partitrà quindi uno sciopero della fame

Osserviamo più da vicino:

Dice Clemente Mastella: “Le riaperture? “Iniziamo a dare una mano ed una speranza alla povera gente che soffre, di queste persone ho ricevuto anche una delegazione.

E vi dico una cosa: io chiedo che le province siano considerate come tali, perché ad esempio fare zona rossa tutta la Campania se Benevento non ha numeri da zona rossa? Se non fanno questo ho detto ad una delegazione che faremo insieme sciopero della fame finché il governo non deciderà diversamente”.

Il Sindaco di Benevento, Clemente Mastella, ad Un Giorno da Pecora

ha lanciato questo appello ai microfoni della trasmissione di Rai Radio 1.

A chi gli ha chiesto: “Lei farà sciopero della fame? “Sì, faremo una sciopero collettivo, il governo deve ‘provincializzare’ e dare indicazioni precise”.

Campania – Nel Casertano superata quota 1000 decessi 15 nelle ultime 24 ore con un forte aumento degli ultimi 5 mesi. Nel casertano si è superata la quota “mille” dall’inizio della pandemia. Solo nelle ultime 24 ore ci sono stati 15 decessi.

Campania – Ancora morti nel Casertano

Nel Casertano, si è superata la soglia di 1000 morti dall’inizio della pandemia.

Il report giornaliero dell’Asl di Caserta da’ conto di 15 decessi nelle ultime 24 ore. E’ questo il dato più elevato tra quelli registrati su base quotidiana in 12 mesi. Il totale delle vittime è di 1005 persone decedute causa Coronavirus da inizio pandemia.

Oltre 900 vittime si sono registrate in poco più di cinque mesi, in particolare da novembre, da quando è cominciata la seconda ondata.

La campagna vaccinale

Sul fronte della campagna vaccinale, al momento nel Casertano sono state somministrate 128.728 dosi, con 41. 943 persone che hanno ricevuto anche il richiamo e sono dunque immunizzate; per quanto concerne le categorie, a ricevere almeno una dose sono stati quasi 30 mila (29.534) ultraottantenni, 28.774 gli utenti che lavorano in ambito scolastico e 6.044 gli appartenenti alla forze dell’ordine.
Leggi anche:Arriva il nuovo bonus baby sitter: da oggi è via alle domande. Ecco come
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo