De Luca contro tutti, il ministro spegne le tensioni: “Confido in chiarimento”

di Emanuele Castellano
1 mese fa
12 Aprile 2021

De Luca contro tutti – “Il Governo ha offerto alle Regioni un aggiornamento del piano vaccini con delle priorità che devono essere rispettate;

e la conferenza Stato Regioni è il luogo giusto per chiarirsi e dirimere le questioni.”

Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini rispondendo alla dichiarazione del governatore della Campania Vincenzo De Luca in merito alla eventualità di procedere con la vaccinazione, anziché in base alle età, relativamente alle categorie economiche.

Prosegue così Mariastella Gelmini, ministro per gli affari regionali

“Il presidente De Luca ha sempre partecipato e posto le questioni in quel luogo in grande equilibrio.

Le riaperture dipendono dalla velocità con cui mettiamo in sicurezza la salute degli over 80, dei pazienti fragili o con particolari patologie;

disabili gravi e proprio per evitare fraintendimenti ci siamo assunti la responsabilità di mettere nero su bianco quelle indicazioni che tutti devono rispettare”.

“Ogni modifica ulteriore del piano va comunque affrontata nella sede della conferenza Stato Regioni e spero la Campania continui a dare in quella sede il suo contributo.

Siamo tutti preoccupati per l’economia, ma il modo migliore per aiutarla è riaprire.

Per farlo dobbiamo mettere in sicurezza la salute dei più fragili, altrimenti rischiamo di allungare il tempo delle chiusure.

Confido di poter avere con il presidente De Luca un chiarimento

“Siamo tutti preoccupati per l’economia ma oggi il modo migliore di aiutare l’economica, anche se il governo sta varando uno scostamento di bilancio importante, e’ riaprire”.

Lo ha detto ad Ancona la ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini a proposito della presa di posizione del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

“Per riaprire dobbiamo mettere in sicurezza la salute dei piu’ fragili altrimenti rischiamo di allungare il tempo delle chiusure”.

“Il fatto di aver individuato le categorie prioritarie vuole mettere ordine, imprimere velocita’, uniformita’ nell’agire di tutte le regioni.
Leggi anche: “I debiti si ora si pagano”, si va verso la bocciatura della pace fiscale
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo