Sbanda con l’auto e si schianta contro un pino: 25enne di Caserta muore a Latina. Tornava a casa dopo turno Rsa

di Irene Viturri
1 mese fa
13 Aprile 2021

Sbanda con l’auto e si schianta contro un pino. Drammatico incidente stradale stasera in via Epitaffio, poco fuori Latina Scalo, dove ha perso la vita una ragazza di appena 25 anni.

In circostanze al vaglio della Polizia Stradale, intervenuta con l’ausilio della Squadra Volante della Questura per la chiusura della strada, la giovane automobilista ha perso il controllo della propria auto, una Lancia Ypsilon, finendo contro uno dei pini che costeggiano la carreggiata, nel tratto compreso tra il centro abitato di Latina Scalo e la statale Appia.

Incidente 25enne – L’impatto

E’ stato violentissimo e ha squarciato la vettura sul lato del conducente, senza lasciare scampo alla ragazza: a nulla è valsa la corsa dei soccorritori per salvarla.

A quanto pare la 25enne

Originaria della provincia di Caserta, ma residente da tempo nel capoluogo pontino, stava rientrando a casa, alle porte di Latina, dopo una giornata di lavoro in una residenza per anziani che si trova in un comune dei Monti Lepini.

Incidente 25enne – La Campania piange anche un’altra giovane vittima della strada: Genny

I carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato il 19enne incensurato del posto per il reato di omicidio stradale. Il ragazzo, alla guida della sua auto, con tre amici a bordo, aveva perso il controllo della stessa impattando con altro veicolo che percorreva il medesimo tratto di strada.

A seguito dell’urto

L’auto dei ragazzi si è ribaltata ed uno di questi, Genny Nappa, un 16enne di Villaricca, ha perso la vita per le lesioni riportate.

Gli altri due giovani

Sono stati ritenuti guaribili in 30 giorni per fratture multiple, mentre gli occupanti dell’altra auto coinvolta hanno riportato lesioni di lieve entità. Il guidatore, illeso, è stato sottoposto ad esami per l’accertamento dell’eventuale assunzione di alcol e droghe i cui esiti perverranno successivamente.

Lo stesso, tenuto conto della condotta di guida, accertata anche attraverso immagini di video-sorveglianza acquisite, è stato tratto in arresto e sottoposto ai domiciliari. (Napolitoday)

Secondo una prima ricostruzione

Il 19enne alla guida della sua auto, lanciata a folle velocità nel centro cittadino e con tre amici a bordo, ha perso il controllo del veicolo impattando con un’altra auto. L’urto ha fatto sì che l’auto dei ragazzi si ribaltasse.

Per Gennaro Nappa

Non c’è stato nulla da fare. Gli altri due giovani a bordo dell’Audi sono stati dimessi per fratture multiple guaribili in giorni 30. Stanno bene le persone a bordo del veicolo con cui si è schiantata l’auto dei 3 giovani.

Il 19enne, come riportato da TeleclubItalia, è stato sottoposto ad esami tossicologici per verificare l’eventuale assunzione di alcol e droghe. Ora si trova agli arresti domiciliari.

Il 16enne è morto nella notte all’ospedale Cardarelli di Napoli dove è stato trasportato subito dopo l’impatto. Le condizioni di Gennaro che pare fosse seduto sul sedile posteriore sono apparse da subito gravi.
Leggi anche: Da oggi quasi tutta Italia in arancione, tranne la Campania e altre tre Regioni. Speranza: “Non bruciare le tappe”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo