De Luca firma la nuova ordinanza: riaprono tutti. Le regole dai parrucchieri ai negozi. Al via da lunedì

di Rosaria Claudia Romano
4 settimane fa
17 Aprile 2021

Sara’ pubblicata oggi la nuova ordinanza, la n.14, del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. All’interno di questa ci saranno le curiosità in merito alle nuove disposizioni della Zona Arancione. Nel particolare, l’ordinanza n. 14 contiene ulteriori disposizioni in materia di prevenzione del contagio.

De Luca, nuova ordinanza

A partire da lunedì prossimo, saranno in vigore ulteriori disposizioni in materia di prevenzione del contagio connesse all’inserimento della Campania in “zona arancione”. L’ordinanza n. 14 è stata firmata e verrà pubblicata nella giornata di oggi.

La nuova ordinanza, gli orari di riapertura

A decorrere dal 19 aprile 2021 e fino al 15 maggio 2021, l’apertura degli esercizi commerciali e dei servizi alla persona come: barbieri, parrucchieri, estetisti, è permessa, al fine di agevolarne la fruizione dilazionata da parte degli utenti, in deroga ad eventuali disposizioni più restrittive.

Gli orari:

Per i negozi gli orari di riapertura e chiusura andranno dalle ore 7 alle ore 21,30 e senza obbligo di chiusura domenicale o settimanale, fermo il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori dipendenti.

De Luca, Disposta anche la riattivazione dei servizi di Traporto

In funzione della ripresa in sicurezza delle attività di cui al punto precedente e delle attività didattiche in presenza, ai sensi dell’art. 2 del decreto legge 1 aprile 2021, n.44, è disposta la riattivazione dei servizi aggiuntivi del Trasporto Pubblico Locale.

La decisione sarà in tempo utile a consentire l’operatività dei servizi scolastici nel rispetto delle vigenti disposizioni in tema di limiti alle presenze a bordo dei mezzi e delle altre disposizioni vigenti.

Nel frattempo De Luca riapre la Campania e fa ancora una volta da apripista. “No alla movida”: De Luca – come titola il quotidiano “Le Cronache” – detta linea per riapertura dei locali in Campania.

Nel corso della consueta diretta Facebook del venerdì, il Governatore non ha risparmiato accuse al commissario Figliuolo sulla gestione della campagna vaccinale: “Vergogna doppia e nazionale”.

Le dichiarazioni di De Luca

“Nessuno parla del fenomeno che più di ogni altro determina la diffusione del contagio che è la movida, non sono i ristoranti. Nessuno dice che il problema vero da affrontare è quello della movida.

La mia idea

E’ che dobbiamo consentire l’apertura serale in condizioni protette dei ristoranti ma le attività di ristorazione devono concludersi fra le 23 e le 23.30 dopo la mezzanotte nessuno più per strada almeno per altri due mesi”.

Questo il piano De Luca per le riaperture ed è questa la proposta che il Presidente della Regione lancia al governo.

“E’ in grado lo stato di garantire una decisione del genere? Io penso che lo stato non sia in grado di garantire niente. Abbiamo avuto un paese abbandonato a se stesso”.
Leggi anche: Ancora soldi, arriva il bonus Irpef. Ecco le date dei pagamenti
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo