Napoli, diversi arresti per spaccio: sono parenti di Ugo Russo

di Emanuele Castellano
4 settimane fa
17 Aprile 2021

Napoli – Giovedì pomeriggio i Falchi della Squadra Mobile, durante un controllo per lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno messo in osservazione la zona dei Quartieri Spagnoli.

Giunti in salita Paradiso, all’angolo con vico Rosario a Portamedina, dove hanno notato due persone che hanno consegnato un involucro in cambio di denaro ad un ragazzo;

ragazzo che si è allontanato velocemente e in maniera sospettosa.

Napoli – I poliziotti si sono subito accorti degli strani movimenti ai quartieri spagnoli

Poco dopo è giunto un altro giovane che, dopo aver ricevuto un involucro in cambio di denaro da un altro individuo, accortosi della presenza dei poliziotti, si è dato alla fuga.

Ma infine dopo un breve inseguimento, è stato raggiunto e bloccato in salita Paradiso e trovato in possesso di 2 involucri contenenti un grammo circa di cocaina;

inoltre, i poliziotti hanno fermato i tre spacciatori trovandoli in possesso di 60 euro.

Una donna, P. D. L., e i suoi due figli G.M. e P.M., napoletani con precedenti di polizia, sono stati arrestati per spaccio di sostanza stupefacente.

Secondo quanto riferisce Il Roma, si tratta della nonna e degli zii di Ugo Russo, il 15enne ucciso a Santa Lucia durante un tentativo di rapina ad un carabiniere nel febbraio 2020. (Napolitoday)

De Luca tuona contro tutti: “Ultimi sui vaccini, è una vergogna nazionale”

Napoli – Spirito unitario e rilancio dell’economia del nostro paese. Per avere verità occorre partire dalla realtà. In questo momento il dibattito pubblico è impegnato in sciocchezze, manca la ragione.

C’è il mercato nero dei vaccini, il commissario ci ha detto che voleva seguire una linea molto chiara: 1 vaccino 1 persona. La Campania ha accettato le consegne prioritarie ad altre regioni più anziane, ad oggi però non c’è stato alcun recupero. Il problema ad oggi si aggrava, la regione viene privata di 200mila dosi di vaccino

Siamo l’ultima regione d’Italia in relazione tra i vaccini e la popolazione: una vergogna.

Siamo l’ultima regione per il vaccino Pfizer e per il vaccino Moderna. Questa è una vergogna Nazionale, ed è scandaloso che nessuno abbia il coraggio e la dignità di porre rimedio a questa vergogna, siamo al limite della delinquenza politica.

Dovremmo essere tutti uguali davanti alla legge, ma non è così. E ad oggi continua il mercato nero dei vaccini.

Noi abbiamo 200mila cittadini campani che vengono privati del vaccino. Ed ‘ vergognoso ascoltare le banalità, chiedo alle forze politiche: volete risolvere questa vergogna o no?
Leggi anche: Draghi ridà “speranza”: “Torna la zona gialla. Riaprono palestre, scuole, parrucchieri e ristoranti di sera”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo