Bimba di 10 anni muore a Genova: il covid non ha età, era ricoverata da un mese

di Emanuele Castellano
2 mesi fa
24 Aprile 2021

Genova – E’ morta ieri sera presso la “Terapia Intensiva Covid” dell’Istituto Giannina Gaslini una bimba di 10 anni affetta da gravissima polmonite Covid, e già affetta da sindrome auto infiammatoria sistemica, caratterizzata da vasculite ed immunodeficienza (deficit di ADA2).

Lo rende noto l’ospedale in una nota. La bimba, originaria di Crema, era ricoverata in terapia intensiva da circa un mese.

Dopo aver contratto il virus nell’ambiente familiare, i medici hanno inizialmente trasferito la piccola a Pavia e poi al reparto di Terapia Intensiva del Gaslini per l’aggravarsi delle condizioni cliniche.

Genova – Il covid non ha pietà neanche per una bambina “fragile”

Per proteggere il polmone e, in considerazione della non efficacia della ventilazione meccanica, ha spiegato il Gaslini, e’ stato tentato anche il supporto in Ecmo.

La tecnica di ossigenazione extracorporea di cuore e polmoni.

Purtroppo dopo tre giorni di assistenza extracorporea in Ecmo “la bambina ha sviluppato un quadro di emorragia digestiva e disfunzione multiorgano non controllabile nonostante la massimizzazione dei supporti vitali”.

La direzione dell’ospedale “esprime il suo cordoglio e tutta la sua vicinanza alla famiglia della bambina”.

Nel frattempo: Avellino, ucciso in casa davanti alla moglie e alla figlia.

Avellino – Ucciso in casa davanti alla moglie e alla figlia. Non c’è l’ha fatta il 53enne che, nella serata di ieri, accoltellato nella sua abitazione di corso, Vittorio Emanuele.

Stando a quanto si apprende, l’uomo era in compagnia della moglie, delle figlie e dei fidanzati di quest’ultime quando, intorno alle 22:45 quando un criminale l’ha aggredito

Aldo Gioia, geometra della Fca, è morto subito dopo il ricovero in ospedale, dove era stato trasportato in gravi condizioni per le ferite riportate.

Starà agli investigatori, adesso, ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. Le indagini sono state affidate agli agenti della Squadra Mobile guidati dal dirigente Gianluca Aurilia.(AvellinoToday)

Leggi anche: Il piano Draghi per far risorgere l’Italia: oggi l’incontro decisivo. “Adesso o mai più”
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo