Capri corre veloce e vaccina gli over 16. Entro domenica sarà immunizzata l’80% della popolazione

di Rosaria Claudia Romano
2 mesi fa
29 Aprile 2021

La campagna vaccinale in Campania si sviluppa attraverso grandi obiettivi, dopo Procida anche Capri preme per vaccinare l’intera popolazione dell’isola. L’80% della popolazione over 16 di Capri entro domenica 2 maggio.

Capri, avanti tutta con i vaccini

L’obiettivo dell’Isola di Capri è quello di vaccinare l’80% della popolazione over 16 di Capri entro domenica 2 maggio.

Questo è l’obiettivo che si è proposto il sindaco di Anacapri, Alessandro Scoppa. Spiega il primo cittadino: “procede con rapidità ed efficienza, frutto di una decisiva sinergia tra Regione Campania, Asl, volontari, Protezione Civile e Amministrazioni Locali”.

Comune di Anacapri

Il Comune di Anacapri in una nota ricorda che “la soglia per l’immunità di gregge contro l’infezione da Covid-19 è dell’80% circa della popolazione over 16, soglia che abbatterebbe anche l’indice Rt.

L’idea è quella di raggiungere, entro domenica 2 maggio, la suddetta quota di vaccinati, in modo da ottenere una situazione che ci permetta di vivere la nostra isola con più tranquillità e meno restrizioni”.

Capri e Anacapri, scuole cinema e trasporti

Oltre alla naturale tutela della salute pubblica, la vaccinazione dovrà “garantire benefici anche alle scuole, ai cinema, ai trasporti marittimi e a tutte le attività collegate al turismo. Tutto ciò contribuirà a fornire una migliore immagine di Anacapri e Capri per tutti quei visitatori che, nell’atto di prenotare le proprie vacanze, preferiranno luoghi ad ampia immunizzazione, e quindi più sicuri”.

Per questo motivo l’Amministrazione di Anacapri dichiara: “chi non lo avesse ancora fatto ad aderire alla campagna vaccinale nel più breve tempo possibile, entro le prossime 48 ore. In modo di ottenere l’obiettivo prefissato e cogliere a pieno l’occasione che il presidente De Luca ci ha messo a disposizione, ovvero quella di assestare un decisivo colpo alla diffusione di questo virus che tanti disagi e drammi ha creato.

La vaccinazione diffusa non sarà l’unico scudo di protezione contro il Covid, ma noi riteniamo debba essere il primo da alzare in questo momento.

Una volta raggiunto un ampio grado di immunizzazione sarà infatti molto più semplice attuare protocolli e programmazioni ideali per il rilancio totale dell’isola di Capri”. Conclude il Sindaco.
Leggi anche:Lacrime e dolore ad Aversa. Michele muore a soli 44 anni
Metti like alla pagina 41esimoparallelo e iscriviti al gruppo 41esimoparallelo
Seguici sul nostro canale Youtube 41esimoparallelo